SHARE

Brindisi- Questa mattina ha preso corpo un progetto della cooperativa sociale Amani, partner del Comune di Brindisi, che in collaborazione con il Circolo della Vela Brindisi ha organizzato una giornata di scuola vela e una lezione di biologia marina nella sede del circolo velico al marina di Bocche di Puglia. Destinatari della giornata speciale sono stati i giovanissimi eletti del Consiglio Comunale dei Ragazzi della città capoluogo. Il gruppo dei consiglieri era guidato da Lugi D’Elia per la cooperativa Amani mentre è stato il presidente del Circolo della Vela Brindisi, Teo Titi, ad accoglierli.

I ragazzi accanto al Sun 2000 con cui hanno effettuato il giro nel porto
I ragazzi accanto al Sun 2000 con cui hanno effettuato il giro nel porto

“La mission del nostro Circolo – ha detto il presidente Titi – è quella di promuovere la cultura del mare negli adulti ma soprattutto nei giovani di questo territorio, e siamo disponibili a sostenere ed accogliere, come in questo caso, le proposte che ci vengono avanzate in tal senso, oltre ad essere noi stessi promotori di attività che vanno in questa direzione, come i nostri corsi di vela e le attività agonistiche, che hanno alla base i principi di conoscenza e rispetto dell’ambiente marino in tutte le sue manifestazioni, per costruire dei veri marinai. A questi giovani del Consiglio Comunale dei Ragazzi abbiamo perciò dato la possibilità assieme alla cooperativa Amani di avere una idea affascinante di Brindisi vista dal mare, in barca, e da sotto la superficie grazie alla lezione sulla biocenosi del nostro litorale”.

A tutti i ragazzi imbarcati sul Sun 2000 per il giro in barca nel porto, il Circolo ha consegnato una tessera della Federazione Italiana Vela valida per l’occasione, mentre al timone c’era uno degli istruttori federali della scuola del Cv Brindisi. A tenere la lezione sugli organismi che vivono nelle acque brindisine è stata invece la biologa marina Elisabetta Vierucci, che utilizzando supporti multimediali ha catturato l’attenzione dei partecipanti al progetto.

http://www.circolovelabrindisi.it/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here