SHARE

Formia- Anche l’Invernale di Formia e Gaeta ha inizio. Organizzata daCircolo Nautico Caposele,in collaborazione con i club velici gaetani (YC Gaeta EVS, CN Gaeta), il Comitato Velico Formia, la Base Nautica Flavio Gioia il patrocinio del Comune di Formia, la manifestazione spegne quest’anno dieci candeline.

Il campionato, a cui sono iscritti 16 equipaggi, si articola in due manche coprendo 10 domeniche fino all’8 marzo 2015,giornata del gran finale. Il programma chiama le barche a sfidarsi su due tipi di percorso, scelti di volta in volta dai giudici di gara: uno a bastone, posizionato nella specchio d’acqua antistante il club organizzatore, e uno costiero, disposto a largo e sviluppato su distanze maggiori.

Sono ammesse al campionato le imbarcazioni d’altura in possesso dei certificati IRC ORC Internationaldelle categorie regata e crociera e, come previsto dal regolamento, in una flotta eterogenea fatta di tante imbarcazioni di serie, le classifiche verranno stilate in tempo compensato.

20131127_globulo_rosso

Nella colorata lista dei concorrenti, il più temuto è “Globulo Rosso”, l’Este 31 di Alessandro Burzi, che torna nelle acque di casa per difendere il titolo di campione invernale conquistato lo scorso anno. Come nell’edizione precedente, suo diretto avversario sarà lo scafo gemello “Loucura”, armato da FredericRoncone, reduce dal successo estivo alla “Formia x 2”.  L’armatore locale Luca Baldino, invece, debutterà con una nuova barca, il Vismara 34 “Vlag”.  Ci sono grandi aspettative sulla performance di questo scafo con cui, il precedente proprietario ha conquistato i titoli di campione italiano ORC International e armatore dell’anno nel 2013 nonché un successo di categoria alla blasonata regata dei Tre Golfi.

Al di là dell’agonismo, il campionato è all’insegna della passione per il mare e per la vela. Lo sa bene Letizia Girella, armatore del vecchio Balanzone ” Eta Beta”, che scende in acqua con equipaggio tutto femminile.

Se i team più agguerriti partecipano alla kermesse laziale per allenarsi in vista della prossima stagione agonistica, i molti appassionati, giunti da vari porti delle regioni limitrofe, vivono questa regata come una vera festa del mare, un’occasione per fare sport a contatto con la natura, godendo delle bellezze naturali e paesaggistiche locali.

http://www.yachtclubgaeta.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here