SHARE

Gaeta- Per il terzo anno consecutivo la Coppa dei Campioni Laser, regata di Grado 2 valida per il punteggio della ranking list nazionale, torna nel Golfo di Gaeta. Per la regata, sono arrivati da ogni parte dell’Italia oltre 270 atleti che, con altrettanti scafi, da domani a domenica 2 novembre imbiancheranno il Golfo.

Laser a Gaeta
Laser a Gaeta

La kermesse, organizzata da Assolaser e Yacht Club Gaeta con la collaborazione del Club Nautico Gaeta, Lega Navale Gaeta, Sezione Vela Fiamme Gialle , con il patrocino della Federazione Italiana Vela e del Comune di Gaeta  e il supporto tecnico-logistico  della Base Nautica “Flavio Gioia”, si colloca nel calendario delle regate nazionali della classe come uno degli appuntamenti più attesi. La gara gaetana (unica tappa laziale nella stagione nazionale Laser 2014) assegnerà la speciale “Coppa dei Campioni”, un trofeo conteso tra i vincitori dei 15 campionati zonali disputati nel corso dell’anno. I primi classificati di ogni categoria conquisteranno la Wild Card per accedere al prossimo Campionato Europeo, saltando il percorso di qualifica tradizionale.

I partecipanti, raggruppati in flotte secondo le categorie di appartenenza (Laser Standard olimpico maschile, Laser Radial olimpico femminile e Laser 4.7  giovanile e di interesse federale), disputeranno 2 prove al giorno, per un totale di 8 gare, su percorsi a quadrilatero disposti nello specchio d’acqua antistante il circolo co-organizzatore.

Tra i concorrenti, da segnalare la presenza del campano Marco Gallo, atleta di punta della Sezione Vela Fiamme Gialle di Gaeta, in lizza per i Giochi di Rio 2016.

“Il mare è sempre stato una risorsa per Gaeta”, è il commento di Luca Simeone, Vicepresidente dello YC Gaeta, “E l’impegno del nostro circolo, così come di tante altre società sportive nonché delle istituzioni locali va nella direzione di trasformarlo in un volano per la ripresa economica del territorio. Da tre anni il nostro club  è onorato di ospitare  la Coppa dei Campioni Laser, una delle manifestazioni più complesse dal punto di vista organizzativo data l’alta partecipazione numerica di concorrenti, allenatori e personale di supporto e tale impegno lo inquadriamo in un più ampio percorso organizzativo volto a trasformare Gaeta in una delle location più richieste per eventi velici delle classi olimpiche, per cui è preziosa la collaborazione di tutte le istituzioni che operano a vario livello sul mare come la Capitaneria di Porto, la Guardia di Finanza, la Stazione dei Carabinieri”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here