SHARE

Guadalupa- Giancarlo Pedote su Fantastica, grazie a un’attenta opzione sud ben condotta, è rientrato nei primi dieci della Class 40 nella Route du Rhum Destination Guadaloupe. Alle 9 di oggi, era appunto in decima posizione a 317 miglia dal leader, lo spagnolo Alex Pella su Tales 2 Santander. Fantastica, il Class 40 messogli a disposizione da Lanfranco Cirillo, riesce a navigare sempre più veloce mediamente delle barche vicine a parità di condizioni. Bello anche il bordeggio in poppa eseguito da Pedote, con evidenti guadagni a ogni giro di vento. Adesso Pedote dovrà cercare di riprendere altre due-tre barche, anche se non sarà facile visto che l’ottavo, Miranda Merron, lo precede di 140 miglia. Una prestazione ottima sin qui, se consideriamo le 12 ore perse in porto a Roscoff dopo la prima burrascosa notte di regata.

Pedote su Fantastica durante gli allenamenti pre-Rhum
Pedote su Fantastica durante gli allenamenti pre-Rhum

La scelta di scendere decisamente verso sud prima di dirigere a ovest ha pagato e tutto il gruppo meridionale sta, in queste ore, prendendo un notevole vantaggio su chi ha cercato di “tagliare” l’angolo dell’Anticiclone delle Azzorre.

Tra questi purtroppo c’è anche Andrea Mura su Vento di Sardegna che nella classe Rhum è ora secondo a 321 miglia da Anne Caseneuve. Mentre il suo trimarano naviga a 14 nodi nell’Aliseo, Mura è ancora prigioniero dell’Anticiclone, che sta cercando di lasciare portandosi verso SE. Almeno per oggi ciò comporterà altre perdite in miglia con il centro dell’Anticiclone che sta spostandosi verso SE intrappolando l’Open 50 sardo.

Nella classe Ultime terzo posto per Seb Josse su Edmond de Rotschild, primo tra i MOD70. Sono arrivati poi Lionel Lemonchois su Prince de Bretagne, quarto, e Sidney Gavignet su Oman Sail Musandam, quinto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here