SHARE

Amsterdam, Paesi Bassi- Domani mattina sarà inaugurata la nuova edizione del METS, il più importante salone nautico dedicato al mondo degli accessori in programma fino al 20 novembre. Ma, soprattutto, si conosceranno i nomi delle aziende che si sono aggiudicate il DAME 2014, prestigioso premio internazionale per l’innovazione, l’utilità e il design.

Quest’anno la giuria ha selezionato 45 accessori tra le 116 novità dell’anno presentate da altrettante aziende di 23 nazionalità. Di queste otto sono brevettate da società italiane. Tre i livelli in cui è suddiviso il DAME (Design Award METS): vincitore assoluto, menzione speciale e vincitore di una delle sette categorie in cui concorre, ovvero: elettronica e software; accessoristica per gli interni; equipaggiamento per marina, cantieri e materiali di costruzione; attrezzatura di coperta, vele e rigging; vestiario e accessori per l’equipaggio; equipaggiamento di emergenza e soccorso; macchinari, motori, parti meccaniche dell’imbarcazione e parti relative alla propulsione in generale.

Un’edizione che passerà sicuramente alla storia del polo fieristico RAI, dove ogni anno è allestito l’evento, per le tante novità presentate dagli organizzatori e per il numero eccezionale di aziende espositrici, ben 1.331, un record per una manifestazione che ancora una volta si conferma la più importante dedicata al mondo del mare e dell’attrezzatura.

Nel 2013 gli espositori furono poco meno, 1.320. Contestualmente al record di iscritti registrati dall’organizzazione, aumenta anche la rappresentatività delle nazioni che non saranno meno di 46. Rappresentatività rafforzata dalla scelta di suddividere l’area interna dei 18 Country Pavillon per Paesi, così da agevolare anche la fruizione da parte dei visitatori. In particolare, rispetto all’edizione precedente, cresce lo spazio riservato alla Cina che porta ad Amsterdam il doppio di aziende, la Slovenia (+50%) e gli Stati Uniti.

Il METS è il più importante salone internazionale dedicato al mondo degli accessori. Sono 183 le aziende italiane presenti di cui otto sono state nominate per il DAME Award 2013, il prestigioso premio assegnato al prodotto più innovativo
Il METS è il più importante salone internazionale dedicato al mondo degli accessori. Sono 183 le aziende italiane presenti di cui otto sono state nominate per il DAME Award 2013, il prestigioso premio assegnato al prodotto più innovativo

Anche l’Italia vola in massa al RAI Center di Amsterdam. A esporre sono infatti 183 aziende di cui 69 partecipano alle collettive organizzate da UCINA. Saranno suddivisi tra Pavillion Italia e Superyacht Pavillion. Otto le aziende che espongono per la prima volta.

Due le mostre collettive organizzate dall’Associazione di categoria di Confindustria: una comprendente 64 aziende sarà presente all’interno del “Pavillon Italia” nelle Hall 1 e 5. La seconda sarà organizzata all’interno del Superyacht Pavillon, con 5 aziende partecipanti.

Nel complesso, le due collettive occupano uno spazio espositivo di 1.587 metri quadrati in posizione centrale rispetto alla manifestazione. UCINA sarà presente con uno stand di rappresentanza, luogo di informazione e ospitalità per gli operatori e i visitatori del padiglione italiano.

Sono otto le aziende italiane tra quelle nominate per il DAME Award 2014, la 24esima edizione nella storia del concorso, riconoscimento che viene consegnato al migliore prodotto di design esposto al salone. Si contenderanno l’ambito premio con le altre aziende nominate:Glomex con weB Boat 4G, Navionics con ben due prodotti: SonarCharts Live e Navionics Plotter Sync, Yacht Controller S.r.l. con EN-JOY, Thetford Marine con Nano Toilet, Exit Engineering S.r.l. con Giotto Carbon Fibre Ladder with Tall Folding Grips, Palagi Marine Lights S.r.l. con Socket for exterior IP65, Seadamp Ltd con Seadamp – hydraulic damper for docking/mooring e OPEM Sistemi con SYES – Superyacht Electric Steering.

Tra le altre principali attrazione di METS spiccano l’Innovation Stage, il Waterfront Stage e lo Young Professionals. Il primo spazio, situato all’Elicium, è una piattaforma LAB dedicata per l’appunto all’innovazione. A inaugurare la nuova area fieristica sarà Carla Demaria, presidente della Monte Carlo Yachts, la quale condividerà la propria esperienza e formazione con gli astanti. Un’occasione per capire da vicino come è evoluto il mondo della nautica in quest’ultimo quarto di secolo grazie al contemporaneo sviluppo di altri settori come l’automotive e l’aeronautico. Ma all’Innovation Stage si parlerà anche di ecosostenibilità, in particolare con il contributo di Mercury Marine i cui manager esporranno i progetti del loro motore fuoribordo “Green Marine”, di cui daranno dimostrazione subito dopo.

L'Innovation Satge, una delle principali novità di questa edizione del METS
L’Innovation Satge, una delle principali novità di questa edizione del METS

Con la presentazione dello Young Professionals Club, gli organizzatori del METS hanno voluto creare un’area che incoraggiasse gli incontri delle nuove generazioni, linfa vitale per il futuro della nautica, con i grandi esponenti e rappresentanti di questo mondo. Un modo per unire e far dialogare  il presente e il futuro. Il programma completo è scaricabile dal sito.

Non mancano poi gli eventi dall’eco internazionale, in gradi di richiamare le più influenti personalità della vela e del mare, a iniziare dall’olimpionico Iain Percy che presenzierà l’International Sailing Summit.

Il SuperYacht Pavilion ospiterà oltre 190 espositori, oltre a riservare uno spazio per eventi collaterali dedicati per esempio a social network e programmi educativi. “Il successo del METS in questi 27 anni di attività è dovuto alla sua capacità di focalizzarsi sul B2B”, spiega Irene Dros, responsabile del Maritime Domain del RAI di Amsterdam, per poi chiosare: “Siamo stati bravi a creare un ponte fra gli investitori di tutto il mondo, attivi nella costruzione e nella manutenzione di barche e maxi yacht, e a prenderci cura del settore in cui lavoriamo”.

Altro esempio della buona politica olandese è il Marina & Yard Pavilion (MYP), riservato ai marina e ai cantieri, il cui spazio espositivo è stato aumentato. Sono 45 le aziende e le organizzazioni partecipanti, il 50 per cento in più rispetto al 2013. Sempre in termini di crescita, anche il Construction Material Pavilion ha registrato un incremento del 10 per cento rispetto all’edizione passata, potendo contare sulla presenza di 30 brand.

http://www.metstrade.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here