SHARE

Taranto- L’agguerrita Flotta pugliese J24 ha da poco concluso con successo il Campionato VIII Zona, laureando Campione Ita 419 Alphard, il J24 della Sezione Vela Marina Militare di Taranto timonato da Mimmo Bottiglione, ma è già tempo di un nuovo appuntamento: il Campionato Invernale Città di Taranto, che quest’anno si svolgerà separato dallo Zonale in modo tale da coinvolgere un numero maggiore di armatori ed equipaggi, soprattutto costituiti da giovani provenienti dalle scuole vela.

Campionato Invernale J24 Città di Taranto

“Domenica scorsa, presso il Circolo Velico Ondabuena Academy, è partito l’atteso Campionato Invernale Città di Taranto che porterà i J24 a sfidarsi nelle splendide acque del Mar Grande di Taranto nei mesi da novembre a marzo per un totale di otto giornate (16 e 30 novembre, 21 dicembre, 18 gennaio, 1 e 15 febbraio, 1 e 15 marzo)”, ha spiegato il Capo Flotta Nino Soriano, “New entry della kermesse sono stati Ita 467 Canarino Feroce di Massimo Ruggiero (Circolo Marina di Lecce) e Ita 131 Sharing di Vito Laforgia (Circolo Nautico di Bari) che hanno completato il gruppo di sedici imbarcazioni”.

Il vento ha un po’ tradito le aspettative perchè ha soffiato poco e in modo irregolare. Le classifiche, infatti, mostrano una Flotta in cui ognuno ha brillato in una prova e magari deluso nell’altra. Per ora, Ita 450 Marbea di Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo), con al timone Antonio Bizzman Bizzarro, è al comando con 9 punti essendo stato il più regolare nei piazzamenti (4,5). Seguono Ita 301 Piccolo Diavolo di Nando Capobianco (LNI Ba) a 10 punti (9,1) e Ita 467 Canarino Feroce a 11 (8,3 i parziali). Per l’altro vincitore di giornata, Ita 406 Doctor J di Sandro Negro (CN L’Approdo), un ottavo posto nella classifica provvisoria (14 punti, 1,13 i parziali).

Il Campionato Invernale Città di Taranto che sta confermando l’ottima forma dei J24 pugliesi, è organizzato da Ondabuena in collaborazione con la Sezione Vela Marina Militare di Taranto e il Molo Sant’Eligio marina di Taranto.

www.ottavazona.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here