SHARE

Varazze – L’umidità e la pioggerellina mattutina facevano temere un altro rinvio, ma alla fine sul campo di Celle Ligure dalle montagne scende la migliore amica degli invernali liguri, la Tramontana. Stabile come direzione, tra i 15 e i 18 nodi con raffiche fino a 23-24, per dare un inizio come si deve all’Invernale del Ponente che come ogni anno fa base al Marina di Varazze.

Mare piatto e vento intenso, le tipiche condizioni del campo di Celle Ligure all'Invernale del Ponente
Mare piatto e vento intenso, le tipiche condizioni del campo di Celle Ligure all’Invernale del Ponente

Pronti via, già alla prima boa di bolina per il gruppo ORC crociera-regata (il più numeroso) si delinea il duello in tempo reale tra il Comet 45 Voscià di Aldo Resnati e il First 45 Obsession di Mario Rosello. Più indietro le piccole restano vicine e pericolose. Il Dufour 34 SottoVuoto di Fulvio Braga chiude bene in boa da sinistra e si mette alle spalle il Class 33 di Giovanni Tissone: durante la poppa SottoVuoto pasticcia e Outlaw passa. Voscià avanti respinge gli attacchi di Obsession, dietro Outlaw perde qualcosa di bolina contro SottoVuoto ma in poppa è più veloce.

Il Class 33 Outlaw vincitore della prima regata
Il Class 33 Outlaw vinciotre della prima regata

Il  Voscià vince in reale, ma in compensato la vittoria va a Outlaw, che precede di appena 9 secondi SottoVuoto e Voscià appaiati con lo stesso tempo. Una situazione di classifica che lascia presagire grande equilibrio in vista della prossima manche.

In classe IRC al primo posto Just a Joke, l’A-35 di Marcello Maresca, che ha chiuso il percorso in due ore, ventisei minuti e ventisette secondi, davanti a Spirit of Nerina, l’X-35 OD di Paolo Sena e al J92 RobiE14 di Massimo Schieroni.

Infine nella categoria Diporto successo di Pisolo, il Sun Fast 35 di Stefano Caironi, davanti a Zaza, il First 36.7 di Ernesto Moresino, e a Lullaby, l’Elan 37 di Andrea Nasuti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here