SHARE

Andora- Il 29 ottobre sarà una data che i manager della Tohatsu Marine ricorderanno con molto piacere. Infatti l’azienda giapponese, leader nella produzione di motori fuoribordo utilizzati sui tender delle barche a vela, ha raggiunto la produzione globale di 3,5 milioni di esemplari. Un importante risultato che testimonia come Tohatsu sia in continua espansione grazie alla distribuzione dei propri prodotti in più di 100 Paesi in tutto il mondo.

Per la gamma di modelli fuoribordo fino ai 30 hp, Tohatsu vanta il primato per il numero di unità prodotte. L’azienda giapponese è conosciuta sul mercato anche come fornitore OEM, dimostrazione di come l’alta qualità dei prodotti e la loro commerciabilità e affidabilità sia riconosciuta non solo dalla clientela ma anche dagli operatori e aziende del settore.

Tohatsu è leader nella produzione di motori fuoribordo
Tohatsu è leader nella produzione di motori fuoribordo

Nelle strategie dell’amministrazione c’è la volontà di conquistarsi quote sempre crescenti del mercato in Italia e nel resto del mondo. Dopo il successo del nuovo 40 hp 4 tempi lanciato lo scorso anno, sono ora in fase di progettazione nuovi modelli da 30 e 25 hp. Novità saranno apportate anche ai modelli MFS15 e MFS20 che, insieme al MFS30/25, verranno presentati ufficialmente al prossimo Salone Nautico. L’obiettivo della casa giapponese è quello di continuare sempre a fornire prodotti user-friendly, dall’alta qualità e affidabilità e apprezzati in tutto il mondo.

Remy Dayan, CEO di M3 Servizi Nautici, distributore esclusivo Tohatsu in Italia, commenta così il raggiungimento dei 3,5 milioni di unità prodotte: “Siamo orgogliosi dei risultati che Tohatsu sta avendo nel mondo e in Italia. Tohatsu sta crescendo e noi con loro. Il lavoro che sta facendo Tohatsu a livello globale e noi in Italia è riconosciuto non solo da tutte le nostre 156 Officine presenti in tutta Italia ma soprattutto dai clienti che ritrovano nei nuovi modelli Tohatsu l’affidabilità e la sicurezza di rivolgersi ad un brand dalle qualità straordinarie”.

www.m3nautica.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here