SHARE

Fiumicino- Terza giornata di regate per l’Invernale più affollato d’Italia. Arrivato alla sua XXXIV edizione, conta oggi una novantina di equipaggi. Nonostante la vigilia incerta per le condizioni meteorologiche, il comitato di regata è riuscito ad avviare le procedure di partenza e a concludere, come da programma, l’unica prova della giornata. Ora, prima delle vacanze di Natale, rimarrà da disputare l’ultima prova in programma il 7 dicembre.

I ripetuti salti di vento e le zone di bonaccia hanno messo a dura prova sia i tattici e gli strateghi ma anche il comitato di regate e i mezzi di assistenza che hanno dovuto operare ben due cambi di percorso.

Alle 10 il CdR presieduto da Pietro Iani ha dato la partenza al primo raggruppamento Regata con un vento di 6 nodi, proveniente da 060°. Si sono avvicendate poi le partenze della Crociera Veloce, della Crociera Tecno, della Crociera Classica e infine delle Vele Bianche.

Al sopraggiungere di Milù al cancello della prima poppa il vento è saltato a 080° e il Comitato ha effettuato un cambio di percorso per la seconda bolina per tutti i raggruppamenti, tranne le Vele Bianche che si fronteggiano su un percorso a triangolo di un solo giro. Il vento ha continuato a ruotare e saltare di direzione e quindi un ulteriore cambio è stato approntato per la terza bolina su rotta 100°.

La terza giornata dell'Invernale di Fiumicino è stata caratterizzata da continui salti di vento e zone morte che hanno messo a dura prova timonieri e tattici
La terza giornata dell’Invernale di Fiumicino è stata caratterizzata da continui salti di vento e zone morte che hanno messo a dura prova timonieri e tattici

Una regata estremamente tecnica, con frequenti salti di vento e zone di bonaccia, sia i tattici, sia i timonieri hanno dovuto dare prova delle loro capacità nell’interpretare il campo di regata e della sensibilità al timone.
Anche nella fase dell’arrivo il vento ha continuato a e il traversino finale si tramutato in una bolina stretta e vento molto leggero impegnando tutti gli equipaggi e che per alcuno ha voluto dire perdere una o più posizioni all’arrivo.

Di seguito i primi classificati dei vari raggruppamenti con compensi IRC e ORC:
ORC Regata                 ITA 1717 ù di Andrea Pietrolucci
ORC Crociera Veloce            35053 Jolie Brise di Federico Ceccacci
ORC Crociera T + CC        ITA 13165 Margherita II di Alfredo Pompili

IRC Regata 1                ITA 1717 ù di Andrea Pietrolucci
IRC Regata 2                ITA 11077 Maggot fn Giovanni Ricci
IRC Crociera Veloce 1        ITA 14318 Bellamia di Fabrizio
IRC Crociera Veloce 2        35053 Jolie Brise di Federico Ceccacci
IRC Crociera Veloce 3        ITA 9299 Diabolika di Stefano Pennacchini
IRC Crociera Tecno            ITA 15263 Giada di Paolo Scainetti
IRC Crociera Classica 1        ITA 13165 Margherita II di Alfredo Pompili
IRC Crociera Classica 2        ITA 14426 Piccirilla di Luca Jalussi
IRC Vele Bianche            ITA 9314 Moments di Luciana Morino

www.cvfiumicino.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here