SHARE

Miami, USA- Argo dell’armatore timoniere Jason Carroll coadiuvato alla tattica dal  neozelandese Cameron Appleton ha vinto il Mondiale Melges 32. Per l’equipaggio statunitense questo è il secondo titolo mondiale consecutivo, dopo quello conquistato lo scorso anno a Porto Rotondo. Sono state necessarie tutte le 10 prove in programma per assegnare l’ambito trofeo, giunto alla sesta edizione e organizzato quest’anno dal Coconut Groove Sailing Club in collaborazione con la International Melges 32 Class e Melges Europe.

Argo festeggia la vittoria.
Argo festeggia la vittoria.

Secondo posto per Torpyone di Edoardo e Lorenzo Lupi e Michele Pessina con il triestino Lorenzo Bressani alla tattica, protagonisti di un campionato disputato sempre al vertice con una grande regolarità di piazzamenti.  Terzi i giapponesi di Mamma Aiuto! anche loro in bella evidenza nell’ambito di un parterre di 17 iscritti provenienti da 8 nazioni, composto da fuoriclasse assoluti.
Al quarto posto Volpe di Ryan DeVos coadiuvato da un tattico d’eccezione, l’australiano James Spithill vincitore di due edizioni dell’America’s Cup. Al quinto posto un altro team italiano Stig di Alessandro Rombelli (tattico Terry Hutchinson) autore di un campionato con ottimi spunti, tra cui due primi di giornata, ma anche di altri risultati interlocutori che gli hanno impedito di salire sul podio finale. Robertissima di Roberto Tomasini Grinover, con Pierre Casiraghi al timone e Vasco Vascotto alla tattica, entra nei primi dieci, ma i risultati delle ultime due regate hanno penalizzato il team monegasco, autore fino a quel momento di un eccellente campionato, che ha così concluso al nono posto.

Tutte le previsioni della vigilia sono state rispettate: i valori in campo facevano prevedere un campionato spettacolare e combattuto e così è stato fino all’ultimo giorno.  Il campo di regata di Miami Beach non ha tradito le aspettative, impegnando fino al limite estremo e da ogni punto di vista tutti gli equipaggi. I Melges 32, classe monotipo per eccellenza, hanno fatto il resto. L’equilibrio è stato assoluto fino al punto che dopo la settima regata di venerdì 6 dicembre erano addirittura tre le imbarcazioni (Stig, Argo e Torpyone) in testa alla classifica provvisoria a pari punti.
Al termine della penultima giornata, quella di ieri sabato 6 dicembre, con 9 prove disputate i possibili vincitori erano rimasti due: Argo e Torpyone. La regata conclusiva disputata ieri domenica 7 dicembre,in condizioni di vento molto leggero e instabile nella direzione, ha dato ragione al team americano che ha concluso il Campionato vincendo l’ultima prova e consolidando così il suo vantaggio su Torpyone che ha tagliato il traguardo al quarto posto.

Il bilancio conclusivo dell’equipaggio italiano è molto positivo: Torpyone, infatti, ha ottenuto a Miami il suo miglior risultato di sempre e portato all’Italia un podio di assoluto valore internazionale. Edoardo Lupi, Massimo Pessina e Lorenzo Lupi armatori di Torpyone, dopo la premiazione hanno dichiarato: “c’è solo una cosa da dire….che questo per tutti noi è uno dei giorni più belli della nostra vita, siamo assolutamente felicissimi e orgogliosi. Questo risultato ci ripaga in pieno dei 7 anni spesi nella flotta Melges 32, la più difficile e per questo la più entusiasmante di tutte”. A bordo di Torpyone insieme ai tre armatori hanno regatato: Lorenzo Bressani (tattico), Dede De Luca, Claudio Celon, Carlo Zermini e Matteo Mason.
La stagione della classe Melges 32 ripartirà ufficialmente con il primo evento delle Winter Series a Key West (USA) in programma dal 18 al 26 gennaio 2015.

Classifica generale del Campionato del Mondo Melges 32 2014 (primi 10 team)

1.) Jason Carroll/Cameron Appleton, Argo; 7-1-[12]-6-1-8-5-1-2-1 = 32
2.) Edoardo Lupi & Massimo Pessina/Lorenzo Bressani, Torpyone; 8-[14]-1-7-8-2-2-4-3-4 = 39
3.) Naofumi Kamei/Manu Weiller, Mamma Aiuto!; 4-2-5-[18/DSQ]-2-17-11-6-1-5 = 53
4.) Ryan DeVos/James Spithill, Volpe; 6-8-6-9-10-3-6-[13]-4-3 = 55
5.) Alessandro Rombelli/Terry Hutchinson, STIG; 5-6-3-[16]-12-1-1-12-12-8 = 60
6.) Dalton DeVos/Jonathan McKee, Delta; 2-7-[16]-2-16-10-12-2-7-2 = 60
7.) Alec Cutler/Richard Clarke, hedgehog; 10-4-7-12-3-4-9-3-8-17 = 60
8.) William Douglass/Chris Larson, Goombay Smash; [18/DNF]-5-4-4-4-13-3-10-13-6 = 62
9.) Pierre Casiraghi/Vasco Vascotto, Robertissima; 1-7.6/RDG-9-1-11-9-4-9-17-12 = 63.6
10.) Richard Goransson/Morgan Larson, Inga From Sweden III; 3-10-2-5-14-[16]-8-8-9-9 = 68

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here