SHARE

Plouzané, Francia- Sposato, padre di tre figli e, soprattutto, esperto di tecnologie subacquee. E’ l’identikit dell’ingegnere di 53 anni Vincent Rigaud, il nuovo direttore del Centro Mediterraneo Ifremer, subentrato al dimissionario Gerard Riou.

Entrato nel più importante istituto europeo per la salvaguardia ambientale nel 1990, è stato in precedenza a capo dell’unità di analisi “Underwater Systems” e del laboratorio “Underwater Robotics”  per divenire poi responsabile del progetto Vision per il monitoraggio dell’ecosistema nel Mar Mediterraneo.

Vincent Rigaud, 53 anni, sarà il direttore del Centro Ifremer per i prossimi quattro anni
Vincent Rigaud, 53 anni, sarà il direttore del Centro Ifremer per i prossimi quattro anni

Per i prossimi quattro anni il neo direttore si impegnerà a stringere rapporti proficui con università, mondo accademico e forze politico-economiche per sostenere le ricerche condotte dall’istituto con sede a Plouzané, in Francia. Le aree di intervento spazieranno dalla salvaguardia dell’ambiente marino allo studio delle biodiversità passando per l’analisi, anche normativa delle attività connesse alla pesca.

wwz.ifremer.fr

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here