SHARE

Parigi, Francia- Si sta svolgendo in questi giorni la 54esima edizione del Salon Nautique International de Paris, aperto al pubblico fino al 14 dicembre. Una fiera nautica che rispetto agli anni passati sta perdendo attrattiva. Infatti non sono poche le aziende che, a fronte di budget ridotti, preferiscono disertare la manifestazione e investirli nel più caro ma appetibile Boot tedesco. Tant’è che, scorrendo la lista degli espositori 2014, è schiacciante la maggioranza delle aziende francesi presenti: ben 594 contro le 40 italiane, le 15 tedesche e le 10 spagnole. E il motivo di questo malcontento generale ce lo raccontano fonti vicine ai cantieri stessi: il salone nautico parigino ha perso appeal, diventando troppo provinciale e dallo scarso riflesso internazionale. Come sono, invece, i due saloni di Cannes e La Rochelle.

In ogni caso a Porte de Versailles non mancano gradevoli sorprese come la partecipazione, per la prima volta, del cantiere turco Sirena Marine. Per l’Italia ci sarà anche Solaris Yachts per il quale la Francia rimane un mercato ghiotto. Tra le imbarcazioni esposte figurano il piccolo Albatros, la nuova generazione di catamarani come il Nacra o il Phantom provvisto di foil, l’RM 10.70 di Fora Marine e l’Oceanis 35 di Bénéteau, il gioiellino di 35 piedi di Dufour (su disegni di Umberto Felci), senza contare la presentazione di Bali, la nuova famiglia di catamarani realizzati dai francesi di Catana.

Il Phantom OD è tra le novità più interessanti presentate al Salon Nautique
Il Phantom OD è tra le novità più interessanti presentate al Salon Nautique

Alla vela si aggiunge il mondo dei motori con i francesi sempre in prima linea: Flyer di Bénéteau, le famiglie Prestige e Monte Carlo. Senza contare poi le rappresentanze di kayak, derive, surf e kite, wakeboard, Sup… Un “piccolo” cosmo animato da giornaliere dimostrazioni nelle vasche allestite per l’occasione e da lezioni ad hoc tenute da istruttori federali e atleti.

Il palcoscenico del Salon Nautique ha ospitato anche due importanti eventi legati al mondo delle regate offshore: la presentazione della Barcelona World Race 2014-2015 e la premiazione dei vincitori all’ultima Route du Rhum.

Maggioranza schiacciante per le aziende francesi che espongono alla 54esima edizione del salone nautico parigino. Sono 596 contro le 40 italiane, le 15 tedesche e le 10 spagnole. Il Salon Nautique ha perso appeal internazionale a favore di Cannes e La Rochelle
Maggioranza schiacciante per le aziende francesi che espongono alla 54esima edizione del salone nautico parigino. Sono 596 contro le 40 italiane, le 15 tedesche e le 10 spagnole. Il Salon Nautique ha perso appeal internazionale a favore di Cannes e La Rochelle

Andor Serra, CEO di FNOB, e Jacques Caraës, Race Director, hanno presentato la terza Barcelona World Race, la cui partenza è prevista il 31 dicembre 2014 dal capoluogo catalano. È la sola regata intorno al mondo, senza scalo e con assistenza esterna limitata, che si corre in doppio con gli Imoca 60. Dopo la partenza da Barcellona il primo passaggio importante è quello dello Stretto di Gibilterra, poi Buona Speranza, Leeuwin, lo Stretto di Cook, Capo Horn e ancora Gibilterra prima dell’arrivo.

La prima edizione si è disputata nel 2007-2008 e la seconda nel 2010-2011: Jean Pierre Dick è il grande mattatore di questa regata, avendole vinte entrambe con Virbac Paprec 2 e 3, in coppia con Damian Foxall prima e Loick Peyron poi. Il record sul percorso è stato stabilito nella prima edizione in 92 giorni, 8 ore, 49 minuti e 49 secondi.

Durante i giorni della fiera nautica il Macif Sailing Centre organizza incontri tematici inerenti la sicurezza in mare: dagli accessori indispensabili fino alle procedure di abbandono nave passando per la gestione delle emergenze. Attraverso dimostrazioni pratiche lo staff spiega come funzionano le zattere di salvataggio, l’Epirb, il Mob e i giubbotti di salvataggio automatici.

Un momento della presentazione della nuova edizione del Tour e France à la Voile 2015 in programma a luglio
Un momento della presentazione della nuova edizione del Tour e France à la Voile 2015 in programma a luglio

Ieri è stata invece presentata la nuova edizione del “Tour de France à la Voile 2015”, organizzato dall’Amaury Sport Organisation e in programma dal 3 al 26 luglio. A ospitare l’evento saranno otto città francesi e una spagnola: Dunkerque, Fécamp, Roscoff, Pornichet and Les Sables d’Olonne, Roses, Gruissan, Marsiglia e Nizza. In ogni tappa gli equipaggi si sfideranno un giorno in regate tra le boe e un altro in regate costiere così da far conoscer loro la bellezza della costa. Al momento è prevista la partecipazione di almeno 31 barche e già si fa la conta dei nomi illustri che si presteranno all’evento: Jérémie Beyou, Franck Cammas, Yann Guichard, Lionel Lemonchois, Vincent Riou, Thomas Coviile, Bernard Stamm ed Erwan Tabarly.

http://www.salonnautiqueparis.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here