SHARE

Portorosa- Si chiude il Campionato Autunnale di Portorosa. Dopo tre giornate di gara con il vento leggero, finalmente aria in una giornata piena di temporali. Lo spettacolo è magnifico: le Isole Eolie sullo sfondo, gli arcobaleni, il Maestrale e il campo di regata piazzato di fronte la riserva di Tindari. Viene quasi voglia di lasciar perdere tutto e restare fermi a guardare questo scenario mozzafiato. Ma la classifica più che equilibrata e la possibilità dell’ulteriore scarto in classifica mettono in circolo a tutti adrenalina ed il Comitato dà inizio alle prove puntuale.

Kika - Foto di Vivienne Nuccio
Kika – Foto di Vivienne Nuccio

Tra i Crociera/Regata, Kika di Francesco Fulci ed Emile Gallè di Guido Battistoni sono appaiate in testa alla classifica e praticamente cominciano il loro Campionato solo ora. Alla stessa maniera, tra i Gran Crociera, è lotta al vertice tra Tangaroa di Giovanni Sorrenti e Baguette di Enzo Ricordo. Nella prima prova, ma sarà lo stesso nella seconda, la flotta parte compatta ed i marcamenti sono strettissimi. Emile Gallè deve fare strada per colmare il compenso favorevole della diretta avversari, su Kika si bada a non commettere alcun errore per non perdere tempo prezioso e rimanere più vicini possibili al battistrada. Kika riesce nell’intento ed i compensi gli daranno due vittorie. Due vittorie vanno pure a Baguette tra i Gran Crociera facilitato da un’avaria che blocca per la sola prima prova Tangaroa. WindAgain, condotta da Antonino Coppolino, approfitta della forzata assenza di Sic Tutius di Marco Ruggeri per regolare i Diporto.

Si torna  a terra comunque in un clima sereno e ci si appresta alla premiazione facendo mille calcoli. Il Comitato si dà da fare e dà i suoi responsi dopo i calcoli al computer. Tra i Crociera/regata vince Kika per un solo punto, Tangaroa e Baguette finiscono il Campionato in testa a pari punti ma sarà quest’ultima ad avere assegnato il titolo per i migliori piazzamenti, Wind Again vince tra i Diporto.

Questo gruppo di lavoro ora si sposta a Reggio Calabria per il Campionato Invernale che avrà inizio il 25 gennaio. Sarà tutto più difficile ma allo stesso tempo più avvincente. Si avranno condizioni “inglesi”, marea e correnti. Chi vince a Reggio deve essere un bravo regatante ed un ancor più bravo uomo di mare. Le date permetteranno anche ai regatanti di Tropea e Vibo di partecipare in quanto tutte nella pausa dei loro Campionati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here