SHARE

Capo Verde – Passaggio importante per la flotta della Barcelona World Race, con il gruppo di testa che ha superato da poco l’arcipelago di Capo Verde, uno snodo cruciale verso l’attraversamento dei Doldrums. Una fase in cui il posizionamento diventa fondamentale per affrontare al meglio le calme equatoriali, distanti circa 500 miglia, e cercare di uscirne il più velocemente possibile.

E’ storia nota, e la recente leg 1 della Volvo Ocean Race lo conferma, che il migliore passaggio dei Doldrums sia a ovest: in questo senso sembra più che buona la scelta di Alex Thomson e Pepe Ribes di lasciarsi a sinistra l’arcipelago di Capo Verde per ottenere la migliore posizione.

Cheminées Poujoulat guida la flotta verso le calme equatoriali
Cheminées Poujoulat guida la flotta verso le calme equatoriali

Il leader provvisorio Cheminées Poujoulat, Bernard Stamm e Jean Le Cam, ha invece attraversato l’arcipelago e in questo momento guida con 34 miglia di vantaggio, un margine che dovrebbe mantenere fino all’ingresso nelle calme. In terza posizione staccato di 36 miglia, con una scelta intermedia tra Hugo Boss e Cheminées, troviamo Renault Captur di Riechers-Audigane. Interessante la posizione del quarto, Neutrogena, che insegue a 39 miglia ma con una rotta leggermente più a ovest anche di Hugo Boss. Chi avrà ragione? Lo scopriremo nei prossimi giorni.

La lotta al vertice sembra riguardare comunque solo queste quattro barche: molto più staccati gli altri, Gaes a 86 miglia, One Planet a 308, We are Water a 370, Spirit of Hungary a 551.

Live tracking

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here