SHARE

Rio de Janeiro – Hugo Boss prova a scappare nell’Aliseo di sudest e impone il suo ritmo alla Barcelona World Race. L’ottimo posizionamento a ovest per affrontare i Doldrums ha pagato ed Alex Thomson con Pepe Ribes si trovano adesso nella concreta possibilità di mettere a segno un primo brack sulla flotta.

Hugo Boss
A bordo di Hugo Boss dall’Oceano Atlantico

Per la coppia anche il record per il passaggio dell’equatore, in 11 giorni, 13 ore e 50 minuti. Entrare per primi nel nuovo Aliseo significa agganciare prima degli altri l’incremento graduale di pressione, navigando costantemente con un paio di nodi di vento in più rispetto agli inseguitori. Un lento ma costante guadagno di miglia, che potrebbe consentire a Hugo Boss nei prossimi giorni una posizione di controllo sulla flotta.

A inseguire la coppia di testa è Neutrogena, di Altadill-Munoz a 54 miglia, più staccati gli altri. Si prevedono giornate tranquille per la flotta, alle prese con temperature alte e con un buon Aliseo che li spingerà verso sud. Il prossimo passaggio strategico importante sarà quello di decidere come negoziare il transito nella vasta zona anticiclonica presente quasi all’altezza di Capo di Buona Speranza: passare a est bolinando ma facendo meno miglia o passare a ovest alle portanti ma con più strada da coprire? Sembra estremamente probabile la seconda opzione, ma bisognerà valutare nel frattempo che spostamenti farà l’anticiclone, al momento distante oltre mille miglia dal leader.

Il tracking della regata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here