SHARE

Marina di Carrara- Presentata oggi a Marina di Carrara l’edizione 2015 di Seatec, la rassegna dedicata a tecnologia, subfornitura, e design per imbarcazioni, yacht e navi. La Fiera si terrà a CarraraFiere da mercoledì 4 a venerdì 6 febbraio e gli organizzatori puntano a raggiungere gli ottimi risultati del 2014 che registrarono la presenza di 448 marchi (su 22.000 metri quadrati) con 153 partecipazioni straniere da 26 paesi.
“In questi mesi, attraverso il rapporto quotidiano con le aziende abbiamo riscontrato una realtà che sottolinea come il settore, pur con tagli pesanti, abbia mantenuto competitività e capacità di misurarsi con una concorrenza sempre più agguerrita ma che non può mettere in campo elementi fondamentali come la qualità e la capacità di fare ricerca e innovazione unite a una cifra di professionalità che rende unico il nostro sistema. Ci avviciniamo, dunque, all’edizione di Seatec 2015″, ha detto il presidente di CarraraFiere Fabio Felici aprendo la conferenza di presentazione svoltasi nella sede dell’Autorità Portuale di Marina di Carrara, “con la convinzione che, anche se ci saranno ancora momenti difficili il settore, ha le carte in regola per superare definitivamente le difficoltà. Ovviamente su numeri e fatturati diversi dal passato ma sempre con grande capacità di offrire qualità e innovazione”.

Un mnomento della conferenza stampa di presentazione del Seatec
Un mnomento della conferenza stampa di presentazione del Seatec

Come nelle passate edizioni, Seatec si presenta come una rassegna completa anche grazie alle diverse aree che ospita quali Compotec, rassegna dei compositi e tecnologie correlate e YARE (Yacht After Sales & Refit Experience), area dedicata al refitting e alla promozione delle eccellenze della nautica toscana.

Prevista un’importante partecipazione di aziende straniere in particolare da Paesi come Francia, Croazia, Danimarca, Finlandia Francia, Germania, Grecia, Giappone, Malta, principato di Monaco, Olanda, Norvegia, Polonia, Russia, Slovenia, Svezia, Svizzera, Gran Bretagna e Stati Uniti che vedono nella rassegna di Carrara un’opportunità importante per rafforzare i rapporti con le aziende italiane.

La partecipazione di aziende e operatori esteri in delegazione è il risultato di uno sforzo congiunto di CarraraFiere, ICE, Toscana Promozione che hanno individuato i referenti tecnici e commerciali più interessanti per gli espositori italiani e che li assisteranno sia nei contatti in fiera sia nelle visite aziendali.
Prevista, assieme alle delegazioni, anche la presenza di un gruppo molto importante di capitani di grandi unità che saranno presenti nell’ambito delle attività di YARE fin dal 2 febbraio.
YARE (Yacht After Sales & Refit Experience) sarà l’area dedicata alla sezione refitting in cui le aziende espositrici hanno la possibilità di incontrare i comandanti italiani e stranieri in visita al Salone ma anche al sistema della nautica toscana, con i quali sono stati organizzati incontri B2C.

Come è tradizione, Seatec propone un panorama di convegni di alto profilo organizzati soprattutto da associazioni e operatori mentre nelle giornate di Seatec si concluderanno concorsi come il MYDA, premio per il miglior yacht design e i Qualitec Awards che premiano le novità tecniche ed estetiche dei prodotti esposti.
Un valore speciale riveste l’area Abitare il Mare nella quale sono programmati eventi dedicati al design e vengono presentati prodotti e sistemi studiati per la fruizione della barca intesa non solo come imbarcazione ma come stile di vita.

L’Area Ascomac-Unimot avrà ancora un ruolo di assoluto rilievo con la partecipazione di importanti aziende del settore motori e propulsione ed interessanti incontri proposti in Area Eventi in collaborazione con ATENA, Associazione Italiana di Tecnica Navale sulle nuove normative e sui porti.
www.sea-tec.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here