SHARE

Genova- Torna dal prossimo fine settimana a Genova il Primazona Winter Contest, classico appuntamento invernale con le derive e la vela giovanile ligure. La XV edizione si svolgerà nell’ambito di 3 week end nelle acque del lido di Albaro con l’organizzazione delle Società Veliche Genovesi, il supporto logistico dello Yacht Club Italiano e il coordinamento del Comitato I Zona FIV-Liguria. Sono protagoniste le classi 470, 420 e D-One (sabato 17 e domenica 18 gennaio), Optimist (sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio) e Laser (sabato 14 e domenica 15 febbraio).

“Il Primazona Winter Contest esiste grazie alla collaborazione di tutti i circoli della provincia, è un momento di grande aggregazione per tutti noi – spiega la presidente del Comitato I-Zona Luisa Franza durante la presentazione nell’Auditorium della Regione Liguria  – Possiamo contare, ancora una volta, su numeri importanti, con la presenza di equipaggi non solo dalla Liguria ma anche da tutto il Nord Italia, e tutto questo consentirà anche un importante indotto agli esercizi commerciali del territorio e, inoltre, di valorizzare Genova e la Liguria anche sotto il profilo turistico”.

Laser a Genova. Foto Nicolino Mennuti
Laser a Genova. Foto Nicolino Mennuti

Cinquanta gli equipaggi attesi nel primo fine settimana di regate. Sempre grande attenzione avvolge la D-One. Nuova, molto spettacolare ed acrobatica, nasce da un’idea di Luca Devoti (vincitore del premio “Progettista dell’anno dell’anno 2010”). Si prevede, sia per la D-One sia per la 470, una presenza di una decina di equipaggi provenienti dalla Liguria e dalle regioni limitrofe. Disegnata nel 1963 dall’architetto francese André Cornu, la classe olimpica 470 deve invece il suo nome alla sua lunghezza fuori tutto espressa in centimetri. L’emblema della classe è la scritta 470, stilizzata secondo una forma particolare, descritta nelle regole, che deve essere riprodotta in blu scuro nella parte alta della vela principale (randa). E’ dotata di randa, fiocco e spinnaker. Trenta, invece, i 420, con una nutrita flotta in arrivo dal lago di Como e dalla Svizzera. Quest’imbarcazione, in produzione dal 1960, è dotata di regolazioni tecniche per l’albero (ghinda, strallo, sartie e crocette) e per la forma delle vele (vang, cunningham e tesabase). Come il 470, l’equipaggio è composto da due persone (prodiere con trapezio) ma può esser anche misto, non solo maschile o femminile.

Due settimane dopo, la classe giovanile per eccellenza, l’Optimist, catapulterà a Genova circa 80 partecipanti da tutto il Nord Italia.

Vela come sport ma anche e soprattutto come opportunità per valorizzare il profilo turistico della Liguria in un periodo di bassa stagione. Molte persone, in arrivo da fuori Regione, avranno la possibilità di visitare anche il patrimonio culturale della città di Genova. Per tale ragione, sulla pagina ufficiale dell’evento, sono presenti anche i link d’accesso ai siti di Strada Nuova e i suoi Musei, I Palazzi dei Rolli, Galata Museo del Mare, La Lanterna, L’Acquario, Porto Antico, Centro Storico e La città dei bambini e dei ragazzi.

L’ente promotore del Primazona Winter Contest è la Regione Liguria mentre Grondona e Latte Tigullio sono aziende vicine alla manifestazione in quanto ne condividono lo spirito e la vicinanza ai giovani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here