SHARE

Genova- La classe Laser italiana è fuori dalla Federazione Italiana Vela. Lo ha deciso venerdì scorso il Consiglio FIV che ha deliberato la revoca dell’affiliazione di Assolaser, che ricordiamo è l’associazione di classe più numerosa della vela sportiva italiana con 1.285 timonieri associati nel 2014, tra cui moltissimi Juniores.

Laser

Questo il comunicato stampa della FIV:

“Il Consiglio Federale, in data 23 gennaio, ha disposto la revoca del
riconoscimento dell’Associazione Italiana classe Laser (Assolaser).
Il dispositivo chiude un percorso recentemente culminato con la nomina
anche di un Commissario ad acta, la cui azione era finalizzata
all’introduzione in Assolaser di un sistema federale di ranking per
l’accesso alle manifestazioni internazionali e all’adeguamento dello
statuto dell’Associazione alle disposizioni FIV e CONI.
L’incontro tra la Presidenza federale e i vertici di Assolaser, tenutosi ieri,
27 gennaio, è stato l’occasione per l’ufficializzazione di tale
determinazione. In un clima di condivisa e ampia apertura sono stati
quindi affrontati i possibili percorsi per la soluzione delle criticità.
La Federazione Italiana Vela resta in attesa, quindi, di quelle soluzioni
che il movimento italiano Laser intenderà realizzare per il riallineamento
dell’associazione alle prescrizioni federali. Tali soluzioni dovranno
compiersi entro la scadenza rappresentata dalla prossima riunione di
Consiglio Federale, in programma il 20 febbraio pv”.

Questo il comunicato di Assolaser inviato dal segretario Macrino Macrì:

“Si è svolto in un’atmosfera molto collaborativa l’incontro tenutosi oggi 27-1-2015 presso
la Federazione Italiana Vela.
Prendendo atto delle decisioni del Consiglio Federale sul riconoscimento della Classe sono
stati chiariti molti punti in sospeso.
Si è convenuto di porre mano, in un gruppo di lavoro condiviso, alla rivisitazione dello
Statuto – come anche riportato nel report dell’Assemblea – per poterne sottoporre
l’elaborato all’approvazione del prossimo Consiglio Federale.
Nel periodo, di attesa della nuova approvazione del riconoscimento della Classe, a garanzia
dell’attività degli atleti, le attività operative potranno continuare come da programmi
esposti in Assemblea”.

Seguiremo l’evolversi di questa vicenda, basata su delle irregolarità statutarie e sui sistemi di selezione degli atleti. Ricordiamo anche che i numeri raggiunti da Assolaser sono ottimi e si dovrà garantire, nel lavoro congiunto citato nei comunicati, il miglior futuro possibile ai centinaia di timonieri di tutte le età che affollano la classe quantitativamente più importante della vela italiana. Una barca ancora fondamentale, soprattutto nel passaggio dalla vela giovanbile a quella adulta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here