SHARE

Ginevra, Svizzera – Il futuro della vela è, letteralmente, in volo. La Coppa America 2013 ha segnato il tracciato, aprendo la strada a tutta una serie di foiling Cat, alcuni dei quali si formeranno come vere e proprie classi.. La Gc 32 è una di queste, un catamarano  monotipo di 10m monotipo che può volare sui foil già dagli 8 nodi di vento reale. Dona Bertarelli e Yann Guichard e il loro team di Spindrift hanno deciso di aderire al CG 32 Racing Tour 2015, una nuova sfida tecnologica e sportiva molto interessante.

I primi test del team di Spindrift sul Gc 32
I primi test del team di Spindrift sul Gc 32

Il perché di prendere parte al circuito Gc32? “E ‘chiaro che il futuro della vela va verso queste barche“, spiega Yann Guichard. “Non è solo in Coppa America, anche in regate d’altura, i nuovi IMOCA per il Vendée Globe avranno i foil. Prestazioni e innovazione fanno parte del DNA di Spindrift, come il nostro desiderio di competere a un livello molto alto della vela internazionale. Il circuito CG 32 è un partner perfetto per soddisfarei nostri obiettivi sportivi e gli obiettivi dei nostri partner, che beneficeranno di un’esposizione internazionale nei cinque paesi ospitanti“.

Uno degli obiettivi di Spindrift Racing è difendere i nostri colori nei più grandi eventi di vela professionale,” afferma Dona Bertarelli. Siamo entusiasti di poter competere in regate che formeranno i multiscafi del domano, dando ai nostri partner l’accesso a un circuito che è ben visibile in tutta Europa“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here