SHARE

Rimini- Nuovo sponsor e nuovi programmi per Michele Zambelli, il giovane velista romagnolo che si sta preparando per la sua seconda partecipazione alla Mini Transat, giunta alla ventesima edizione e la cui partenza è prevista per il 19 settembre. Se il 2014 doveva essere l’anno del rodaggio a bordo di 788, prototipo di ultima generazione, il 2015 sarà quello della vera sfida.

Dopo una stagione che lo ha visto sui principali campi di regata, conquistare a pieni voti il titolo di Campione Italiano Classe Mini 650 nella categoria Prototipi e la terza posizione nella Ranking List Mondiale nella stessa categoria, Michele Zambelli è al via di un nuovo progetto con grandi novità.

Entra infatti, a far parte del team, l’azienda ILLUMIA S.p.A, che supporterà la campagna 2015 sia nelle regate che nel progetto, ormai arrivato al secondo anno, della scuola vela per Mini 650, che Zambelli dirige, tra una regata e l’altra, nel Polo Adriatico con base a Rimini.

Michele Zambelli sul suo MIni griffato Illumia
Michele Zambelli sul suo MIni griffato Illumia

I colori dell’azienda bolognese infatti saranno a bordo sia del prototipo ILLUMIA ITA 788, che lo skipper utilizzerà per le regate del circuito e per la partecipazione alla Mini Transat, che sul Mini ILLUMIA ITA 631, ormeggiato al Marina di Rimini, e utilizzato per le lezioni con gli allievi. Un progetto importante che unisce un’azienda leader nei servizi per l’energia a Zambelli, uno dei migliori prospetti della vela oceanica italiana.

Un ricco carnet di impegni sportivi porterà ILLUMIA 788 e Michele Zambelli sulla linea di partenza delle regate del circuito italiano, che a marzo prevede la regata “Arcipelago 6.50”, ad aprile il “Grand Prix d’Italia” e a maggio due nuove regate, la Genova-Cagliari e la Mini Around Sardinia con un percorso no stop intorno all’isola e che Zambelli correrà in doppio con Gaetano Mura. Giusto il tempo di sistemare la barca sul carrello e a giugno si parte per la Francia per il MiniFastnet, con il percorso che da Douarnenez attraversa il Canale della Manica fino al mitico faro e ritorno. Infine a luglio la TransGascogne suddivisa in due tappe, Port de Bourgenay (Francia) – Luança (Spagna) e ritorno.

Nelle pause tra le regata, i corsi di vela e i lavori in cantiere, Zambelli frequenta anche il Polo Mini 650 di La Rochelle (Francia) dove si allena in mare e completa le conoscenze teoriche in aula, con altri “ministi” in previsione della Mini Transat.

Michele Zambelli
Michele Zambelli

“Sto imparando tantissimo” dichiara Zimbelli, che ha ben chiari gli obiettivi da raggiungere, “Ma non ci si deve mai fermare. Illumia 788 è un prototipo e stiamo lavorando con dei progettisti, in cantiere a La Rochelle, per migliorarla ancora.”
Anche per la nuova stagione Michele porterà i colori di ISAL – Ricerca sul dolore (www.fondazioneisal.it).

www.michelezambelli.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here