SHARE

Salò- Tre regate nel golfo gardesano di Salò per la quarta giornata del Circuito Autunno-Inverno della Canottieri Garda, evento dei 124 anni di attività del più longevo sodalizio sportivo del Benaco.

Dopo la singolare  “Trans Lac en 2” (in notturna sotto la luna piena di febbraio) si è tornati a correre tra le boe con un’ ottima organizzazione curata dal presidente del comitato di regate guidato da Ermindo Miniati. Nella ex classe olimpica delle Star la generale è sempre guidata dall’ex campione mondiale Roberto Benamati (Fraglia Malcesine) con la sua “Best Wind” e il prodiere Alessandro Melato. Le prove di giornata sono andate ai due timonieri veronesi Davide Leardini e Roberto Benamati, allo skipper di casa Carlo Fracassoli con il prodiere lecchese Carlo Noseda.

La Star di Roberto Benamati
La Star di Roberto Benamati

Nel singolo del Dinghy vincono Riccardo Pallavidini (Canottieri Garda), Andrea Cestari (Fv Desenzano) e Mario Malinverno (FV Desenzano). Pallavidini e Cestari sono anche i primi due della classifica provvisoria.

I Protagonist 7.50, monotipo lacustre firmato da Badinelli e Galloni, vedono sempre primo “El Moro” condotto da Stefano Spadini davanti al “Mister Max” di Pietro Bembo e al “Piccolo Principe” di Giuseppe Tranquilli. Le affermazioni parziali vanno a Bianchini (due) e Carlo Apostoli. La quinta tappa del circuito è già fissata per il 22 febbraio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here