SHARE

Punta Ala- La regata più in crescita della vela d’altura italiana, la 151 Miglia, si avvicina alla sua VI edizione, che prenderà il via il 30 maggio prossimo da Livorno per la consueta e splendida rotta su Marina di Pisa, GIraglia, Formiche di Grosseto e arrivo a Punta Ala. Sono state annunciate le prime barche iscritte alla 151 Miglia, che ricordiamo è anche una tappa fondamentale del circuito nazionale del Campionato Italiano Offshore.

A tre mesi e mezzo dalla partenza e dopo pochi giorni dallʼapertura ufficiale delle iscrizioni attraverso il form on line al link http://151miglia.it/iscrizione-regata/, sono già 31 le imbarcazioni iscritte alla regata organizzata dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa con lo Yacht Club Livorno. Si punta a superare il record di 135 barche della scorsa edizione di una regata che in soli cinque anni è diventata una classica irrinunciabile del calendario di ogni velista del Tirreno e del Mar Ligure. La 151 Miglia è aperta a barche dʼaltura con certificato di stazza ORC International o IRC (lunghezza minima di 9 metri).

La partenza della 151 Miglia 2014. Foto Taccola
La partenza della 151 Miglia 2014. Foto Taccola

Numerose, anche per questʼanno, le novità che attendono i partecipanti: dallʼesclusivo crew party di venerdì 29 maggio presso il nuovo Porto di Pisa, una delle due basi logistiche, assieme al Porto di Livorno, dove le barche saranno ospitate nei giorni che precedono la partenza, alla lunga serie di eventi di fine regata presso il Marina di Punta Ala, che avranno il loro epilogo nella serata di lunedì 1 giugno, fino alle piccole, ma fondamentali migliorie del percorso, primo fra tutti il doppio cancello al passaggio di Marina di Pisa. Da segnalare, inoltre, sul fronte delle partnership, la conferma della ditta di
abbigliamento Slam come sponsor tecnico dellʼevento e il nuovo accordo di collaborazione con Telethon, la celebre fondazione che finanzia la ricerca sulle malattie genetiche e che da questʼanno la 151 Miglia sostiene ufficialmente, versando una parte degli incassi provenienti dalle iscrizioni.
www.151miglia.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here