SHARE

Portsmouth, UK- Nella sua spasmodica ricerca del budget necessario per la 35th America’s Cup e per lanciare al meglio le prossime AC World Series, Sir Ben Ainslie è sempre più in diretti rapporti con la famiglia reale. A supportarlo ancora è la Duchessa di Cambridge, che oggi ha visitato il team Ben Ainslie Racing e il 1851 Trust che, come noto, sogna di riportare l’America’s Cup all’Isola di Wight, lì dove era appunto nata nel 1851.

La Duchessa è stata fatta partecipe dei “segreti” della base britannica, i BAR Headquarter di Portsmouth, porto nel sud dell’Inghilterra che ospiterà anche i foiling AC45 per due ACT, nel luglio 2015 e 2016. Tra l’altro la Duchessa ha conosciuto i memebri del design team e vissuto un’esperienza virtuale delle nuove tecnologie che il team inglese sta applicando al mondo dell’America’s Cup.

La Duchessa di Cambridge alla base BAR di Portsmouth. Sir Ben Ainslie sorride soddisfatto...
La Duchessa di Cambridge alla base BAR di Portsmouth. A destra, un elegantissimo Sir Ben Ainslie sorride soddisfatto…

Dopo essere stato il primo a navigare nel Bermuda Great Sound, campo di regata della Coppa nel 2017, Ben Ainslie approfondisce ora il marketing interno, da quel mercato UK da dove necessariamente dovrà arrivare quewl budget che ancora gli manca.

Sir Ben Ainslie ha così commentato la giornata: “E’ stato fantastico avere la Duchessa qui oggi. Eravamo appena ritornati da un’uscita nel Solent con la nostra barca da allenamento e abbiamo avuto la possibilità di spiegare cosa stiamo facendo dal punto di vista tecnico e mostrare il lavoro che c’è dietro alle scene. Tutti sono stati molto occupati nel team, così come stiamo facendo buoni progressi e sviluppare nuovi concept per il Centro Visite al BAR e la costruzione dei nuovi headquerter a Portsmouth (che saranno completati in maggio, Ndr)”.

Sempre in argomento America’s Cup segnaliamo che America’s Cup Event Authority ha concluso un accordo con NBC Sports Group per i diritti televisivi e streaming in territorio USA delle AC World Series 2015-2016 e delle finali dell’AC alle Bermuda 2017.

E i J Class torneranno alle Bermuda

Per il 2017 è stato anche annunciato oggi un accordo tra la J Class Association (JCA) e l’America’s Cup Event Authority per disputare una regata dei mastodontici e splendidi J Class alle Bermuda nel giugno 2017, tra la conclusione dell’America’s Cup Challenger Playoff e l’America’s Cup Match. Un evento di grande richiamo, che arriverà a 80 anni esatti dall’ultima volta che i J Class presero parte alla Coppa, ovvero dal 1937 quando il Ranger strapazzò per 4-0 l’Endeavour II dell’inglese Thomas Sopwith. I J Class attualmente naviganti sono sette: Endeavour, Hanuman, Lionheart, Rainbow, Ranger, Shamrock V e Velsheda.

I J Class alla Superyacht Cup. Foto Renedo
I J Class alla Superyacht Cup. Foto Renedo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here