SHARE

Castiglione della Pescaia- La Maremma scopre finalmente il valore della vela, prendendo atto di quanto da anni si organizza e sviluppa sulla sua costa, sia dasl punto di vista sportivo sia da quello crocieristico. Nasce così un progetto di promozione territoriale improntato sul turismo sportivo, che vuole dare un seguito organizzato alle decine di eventi iunternazionali che ogni stagione si disputano tra l’Argentario, Talamone, Orbeletto, Marina di Grosseto, Castiglione della Pescaia, Punta Ala, Scarlino e Follonica.

Questa è l’iniziativa promossa dal Comune di Castiglione della Pescaia dal nome “Maremma Toscana: Costa della Vela”, che ha chiamato a raccolta tutti i sindaci dei comuni costieri maremmani, alla firma di un protocollo d’intesa capace di sancire l’impegno comune verso la valorizzazione del turismo fuori stagione. Il passo successivo? La presentazione ufficiale alla Bit (Borsa Internazionale del Turismo) che avrà luogo a Milano dal 12 al 14 febbraio, con uno stand dedicato, dove, oltre al materiale informativo, sarà offerta anche una degustazione di vini e prodotti locali provenienti dai comuni partecipanti all’iniziativa a cura della “Strada del vino e dei sapori” di Monteregio (Massa Marittima).

Castiglione della Pescaia ospiterà il Mondiale Soling dal 22 al 28 maggio prossimi
Castiglione della Pescaia ospiterà il Mondiale Soling dal 22 al 28 maggio prossimi

All’incontro erano presenti il sindaco di Castiglione della Pescaia Giancarlo Farnetani, l’assessore del Comune di Grosseto Luca Ceccarelli, il sindaco di Capalbio Luigi Bellumori, il sindaco di Orbetello Monica Paffetti, l’assessore del Comune di Monte Argentario Fabrizio Arienti, l’assessore del Comune di Follonica Massimo Baldi e l’assessore del Comune di Scarlino Arianna Picci.

“Oggi parte ufficialmente questo progetto che vede i sindaci della costa riuniti sotto uno stesso intento”, dice il sindaco Farnetani, “Fare turismo nell’ottica della contemporaneità valorizzando il nostro territorio grazie allo sport è l’incipit di questa iniziativa. Rispetto ai dati del 2014, sappiamo con certezza che, i Comuni oggi qui riuniti, rappresentano l’83% delle presenze turistiche di tutta la provincia e il 77% degli arrivi. Il dato che emerge da queste cifre è che il turismo in bassa stagione sta aumento in tutti quei comuni impegnati su questo fronte. “Maremma Toscana: Costa della Vela” vuole essere un progetto a carattere annuale dove ogni comune partecipante, a turno, farà da capofila. Sarà una collaborazione finalizzata alla realizzazione di eventi sportivi in alta e in bassa stagione, per dare nuove alternative alla promozione turistica legata al mare e alle peculiarità del nostro territorio. In più, questa sarà anche l’occasione per valorizzare le tante associazioni sportive presenti sul territorio e per sottoporre all’attenzione nazionale ed internazionale la versatilità dei nostri porti e dei nostri approdi”.

I firmatari del Protocollo
I firmatari del Protocollo

Plauso comune per l’iniziativa c’è stato a favore del sindaco Farnetani: “Complimenti al Comune di Castiglione e ai suoi uffici per l’ottimo modello di riferimento che ha dato a tutti noi”, dice il sindaco Bellumori, “questo sarà un anno di prova per guardare al futuro in maniera propositiva”.

“Stiamo intercettando nuove strade con grandi margini di prospettiva”, spiega l’assessore Ceccarelli, “Il turismo sportivo rappresenta una valida alternativa per fare sistema rispetto ai competitors stranieri: la chiave è la promozione condivisa”.

“Fino ad ora abbiamo vissuto di rendita”, dice Paffetti , “adesso è il momento di potenziare l’offerta, esaltando le caratteristiche del nostro territorio, facendo fronte comune. Così vogliamo dare un forte segnale ai nostri cittadini, agli imprenditori e a tutto il settore del turismo”.

“Noi crediamo fortemente in questo progetto”, spiega Arienti, “Dal mese di marzo, l’Argentario sarà una fucina di appuntamenti e di manifestazioni legate allo sport e alla valorizzazione del territorio. Tutti insieme, dobbiamo mantenere viva l’attenzione alla promozione”.

“Dobbiamo lavorare sullo sviluppo del turismo territoriale”, sostiene Baldi, “La rete che stiamo creando coinvolge da vicino anche tutto il settore della ricettività che, sono sicuro, saprà tenere il passo. Questa firma è un primo passo che saprà portarci lontano”.

“I dati elencati da Farnetani ci devono spingere a migliorare”,  afferma Picci, “Il turismo è e sarà il caposaldo della nostra economia. La presenza alla Bit di Milano, subito dopo questa firma, sarà un punto di partenza per obiettivi sempre più grandi”.

Ricordiamo che nel 2015 la costa maremmana ospiterà ben tre Campionati del Mondo (Snipe al CV Talamone in settembre, Classe A al Centro Velico Punta Ala dal 5 al 12 settembre e Soling al CV Castiglione della Pescaia in maggio) e la consueta lunga serie di eventi di gran livello, dall’Argentario Sailing Week al Gavitello d’Argento di Punta Ala, dai match race di Marina di Scarlino alle regate di Follonica.

2 COMMENTS

    • Hai ragione, grave dimenticanza, lo aggiungiamo subito. Sarà uno spettacolo di altissimo livello tecnico, con i grandi timonieri della Coppa. Non mancheremo di esserci… Saluti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here