SHARE

Anzio- Dopo la pausa forzata di quasi un mese è ripreso il Campionato Invernale di Anzio-Nettuno. Ieri vi abbiamo dato conto della classe Platu 25, oggi giungono gli aggiornamenti sulle altre classi.

La partenza dell'Altura. Foto Capobianco
La partenza dell’Altura. Foto Capobianco

Si è svolta domenica scorsa un’impegnativa e tecnica regata su un percorso di quasi 8 miglia perfettamente posizionato dal Comitato di Regata presieduto da Mario de Grenet. E’ stato Blu Tango Blu, il First 40.7 di Roberto Rosa il protagonista assoluto di una giornata caratterizzata da vento da SE di 18 nodi di intensità con raffiche a 20 e mare formato con onda corta e ripida, condizioni che hanno premiato gli equipaggi più preparati. Blu tango Blu non ha sbagliato nulla ed ha accorciato le distanze con il primo in reale giungendo a soli 40’ da Mon Ile il First 40 di “ La Vela del Monte Circeo” vincendo sia In IRC che in ORC, al secondo posto Calaf il First 34.7 di Andrea Perrone che così conserva il primo posto in classifica generale IRC, al quarto il Farr 31 Loucura di Fabrizio Gagliardi, al quinto Stern-Pragma Multimedia di Morasca/Orestano/Sorge ancora non bene a punto in queste condizioni. A due giornate dalla conclusione e con il secondo scarto che scatterà dalla prossima regata, la lotta per i primi posti in classifica si fa sempre più serrata, in un Campionato che ha visto nelle ultime quattro giornate un vincitore sempre diverso.

Nella classifica ORC alle spalle di Blu tango Blu e Loucura, Cignus il First 36.7 della SVMM autore di una bellla regata, nella generale Loucura mantiene saldo il suo primo posto seguito da Stern-Pragma Multimedia e da Jean Jack the Dreamer .

Pipito il Balanzone di Marco Figliolia è il leader della classe Crociera, scavalcando con decisione in classifica generale Jean Jack the Dreamer di Giovanni Maglionico in difficoltà nelle due ultime regate, al terzo posto si conferma Ondorfina il Comet 33 di Mauro Di Giambattista.

In Classe Half Ton Loucura aumenta il vantaggio su Stern-Pragma Multimedia, al terzo posto l’altro Farr 31 Pili Pili di Giorgio Martini.

Ancora due affermazioni di Ignazio Bonanno, al timone de La Superba, nella flotta dei venti J24, l’esperienza e la bravura del forte equipaggio della Marina Militare ha fatto la differenza in una flotta molto competitiva, In ascesa Jumpin’Jack Flash con al timone Federico Miccio che conquista con determinazione il secondo posto in classifica generale. La classifica dopo dodici prove (con 3 scarti) conferma il primo posto per ITA 416 La Superba (9 punti; tutti primi), seguita da ITA 216 Jumpin’Jack Flash (CDV Roma 22 punti; 2,2,4,3,2,2,2,3,2), ITA 470 Djke Fiamme Azzurre (29 punti; 3,3,2,6,1,3,2,4,5). Al quarto posto ITA 487 American Passage (LNI Anzio; 38 punti) seguito da ITA 458 Enjoy2 (LNI Anzio, 42 punti) .

Il 40° Campionato Invernale di Anzo-Nettuno è organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Sezione Velica della Marina Militare, della Half Ton Class Italia, della Vele al Vento asd e della Marina di Nettuno.

Clssifiche e news su www.cvroma.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here