SHARE

Moniga del Garda- Enrico Sinibaldi al timone di El Moro vince l’XI Trofeo Brunelli – prima prova del Circuito Sailing Series per la Classe Protagonist – che si è svolto nel weekend a Moniga del Garda.  L’evento, organizzato dall’Associazione Vela Crema in memoria di Maurizio Brunelli, ha visto 17 imbarcazioni presenti sulla linea di partenza.

Le condizioni meteo non promettevano nulla di buono già dalla mattina di Sabato ed infatti l’assenza di vento ha portato il Comitato a dare il primo segnale di partenza alle ore 16:00, anziché alle 14:00 come previsto dal programma.

bce92794-5c60-41ec-914d-77e64fa7f94b

La prima prova è stata caratterizzata da una brezza da sud-est di circa 5 nodi, di direzione e intensità variabile a seconda delle zone del campo di regata.
E’ subito El Moro di Luca Pavoni, con alla barra Enrico Sinibaldi, a mostrare la grinta chiudendo davanti a tutti. Secondo Casper di Cesare di Mezza, timonata da Davide Bianchini, e terza la nuova entrata Genepy di Enrico Bettin, timonata da Andrea Zuklic.
Nella seconda prova il vento in calo e l’ora tarda inducono la giuria, presieduta da Ermindo Miniati, affiancato da Maurizio De Felice e Adriano Sassi Zanini, a ridurre il percorso al termine della seconda bolina. Vengono così avvantaggiate le barche che hanno scelto la sinistra del campo di regata sfruttando il giro di vento di circa 10°. Taglia per prima il traguardo la barca della presidente Marina Guerra Mmaahhipiù condotta da Antonio Scialpi, seguita dal Peso della Farfalla di Roberta De Munari, con al timone Nicola Travagliati, segue Geronimo di Giovanni Panzera favorito dall’OCS di Tè Bambo.

Domenica sembrava anch’essa una delle classiche giornate di “bonaccia”, quando all’improvviso attorno alle 13:00 un Ander deciso ha iniziato a soffiare attorno ai 14 nodi della prima prova fino ad arrivare a 18 della terza, permettendo lo svolgimento di tre bellissime regate..

Al limite tra il Genoa e il Jib, gli equipaggi si sono dati battaglia con scontri sempre più diretti e giri di boa millimetrici.
El Moro domina senza rivali la prima prova, seguito da Tè Bambo e Mmaahhipiù.
Nella seconda regata la Giuria espone il pennello numerico 3 indicando la variazione dei giri di boa che da due passano a tre. Ancora una volta è El Moro a tagliare per primo il traguardo in volata seguito da Il Peso della Farfalla e Tè Bambo.

Nella terza e ultima prova alcune imbarcazioni sono costrette al ritirarsi per problemi tecnici tra cui il Peso della Farfalla che vede sfumare la possibilità di conquistare un gradino del podio. La giornata si chiude dunque con Tè Bambo che taglia per primo, con un bordo tutto sinistro nell’ultima bolina, recuperando posizione su El Moro che chiude secondo. Terzo a sorpresa Avec-MisterMax di Alberto Bonatti. Ottimo anche l’esordio dell’equipaggio di Generale Lee armata dal Masc Sailing Team e condotta da Lorenzo Tonini:  con un 4-8-4 riscattano le due prove di “ambientamento” di sabato e chiudono in settima posizione.

Vince il Trofeo Brunelli El Moro (1,1,1,2) di Luca Pavoni con al timone Enrico Sinibaldi, drizze Sandro Giacomini, prua Stefano Spadini, secondo Tè Bambo (6,2,3,1), a due punti di distacco terzo MMaahhipiù (1,3,4,6).

Prossimo appuntamento della stagione, per il Circuito Long Distance, il Trofeo Bianchi in programma per il 15 Marzo a Gargnano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here