SHARE

Talamone- Va a Illumia 788 di Michele Zambelli, in coppia con Pacifico d’Ettorre, la prima edizione della Fezzano-Talamone, regata organizzata dalla Scuola Vela d’Altura di Marco Nannini che apre il circuito italiano della Classe Mini 6.50. Al secondo posto Onlinesim di Alberto Bona e Andrea Caracci. Tra i Serie successo di Alla Grande di Ambrogio Beccaria e Giovanni Sanfelice, quinti assoluti a Talamone.

Illumia 788, il proto di Michele Zambelli. Foto Marco Nannini
Illumia 788, il proto di Michele Zambelli. Foto Marco Nannini

La partenza delle 130 miglia, anticipata a venerdì 13 marzo alle ore 12 per previsioni di Scirocco forte, ha visto le 22 imbarcazioni iscritte fare rotta verso la Toscana, dal porto ligure, con una leggera brezza da Sud Est aumentata fino a 12 nodi nelle prime ore di sabato 14 marzo.

Zambelli e Bona hanno dato vita a un lungo duello navigando sempre a vista. La battaglia era già annunciata, Zambelli e Bona infatti sono tra i favoriti del circuito nella categoria Prototipi, e l’alternarsi della loro posizione ha tenuto con il fiato sospeso fino all’arrivo a favore di Illumia 788, avvenuto alle 10.30 circa di sabato 14 marzo. Bona e Caracci, secondi, hanno concluiso solo 5 minuti e 12 secondi dopo Illumia. Dopo poco meno di un’ora sono arrivati i francesi Fernbach-Tymen, terzi tra i proto. Andrea Pendibene, che regatava in solitario, ha concluso al quarto posto con Pegaso.

Tra i Serie sul podio salgono anche Lusso-Podestà su Viper e Frassinetti-Riccobon su Black Bull Big Jim.

Adesso il CV Talamone ospita la flotta dei Mini in attesa della prossima regata, la bella Arcipelago 6.50, che partirà venerdì 20 marzo, con un percorso di 160 miglia tra le isole toscane.

http://www.marconannini.it/?q=it/risultati/fezzano-talamone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here