SHARE

Anzio- Si è concluso domenica scorsa, con una giornata senza regate per troppo vento, il 40° Campionato Invernale di Anzio e Nettuno. Più di cinquanta le barche in acqua tra Altura, J24, Platu 25 e Melges 24.  Soddisfatto il Presidente del Circolo della vela di Roma Mario de Grenet che insieme agli altri Circoli del golfo hanno organizzato un bel Campionato, con 8 prove disputate per l’altura in tutte le condizioni di mare e di vento, 14 prove per i J24 e 17 per la flotta Platu 25 e Melges 24.

Un momento della premiazione al CV Roma. Foto Capobianco
Un momento della premiazione al CV Roma. Foto Capobianco

Meritato successo di Calaf il First 34.7 armato e timonato da Andrea Perrone con alla tattica Giuliano Ravagnani, sempre molto regolare nei risultati (3,1,1,2,1,3,5,2,4 i parziali), alle sue spalle Loucura il Farr 31 di Fabrizio Gagliardi con alla tattica Pino Stillitano, vera sorpresa di questo campionato, seguito da Stern-Pragma Multimedia di Morasca/Orestano/Sorge con alla randa Alessandro Scarpa della veleria Murphy&Nye, due barche simbolo della rinata classe Half Ton appena riconosciuta dalla FIV .

Nella classifica ORC overall Loucura vince con determinazione, seguito a soli tre punti da Stern-Pragma Multimedia, al terzo posto un convicente Jean Jack The Dreamer di Giovanni Maglionico.

In Classe Crociera vince di misura il Bavaria 36 Jean Jack the Dreamer su Pipito il Balanzone altro Half Ton, di Marco Figliolia, al terzo posto il Comet 33 di Mauro Di Giambattista

In Classe Half Ton alle spalle di Loucura e Stern-Pragma Multimedia, l’altro Farr 31 Pili Pili di Giorgio Martini.

Nella flotta J24 la classifica dopo quattordici prove (con 3 scarti) assegna il primo posto a ITA 416 La Superba (Marina Militare, 9 punti; tutti primi) forte equipaggio con al timone Ignazio Bonanno e Luigi Ravioli alla tattica che ha dimostrato una supremazia assoluta, il secondo a ITA216 Jumpin’Jack Flash (Nettuno Yacht Club, 22 punti; 2,2,4,3,2,2,2,3,2) di Fedrico Miccio sopresa del campionato, ed il terzo a ITA470 Djke Fiamme Azzurre (29 punti; 3,3,2,6,1,3,2,4,5) guidato da Fabio Delicati.

Gradito ritorno della flotta Platu 25 grazie al buon lavoro dell’infaticabile Edoardo Barni, al primo posto Astragalo di Alberto Cappiello, seguito da Bonaventura di Domenico Tulli, al terzo posto Di Nuovo Simpatia di Ferdinando Dandini de Sylva un veterano di questa Classe.

Nella piccola rappresentanza di Melges 24 al primo posto Bradipo di Lorenzo Tasciotti seguito da Etrusca di Alessandro Giombetti

Nel corso della premiazione sono stati presentati dai vari Circoli gli eventi più importanti della stagione 2015 tra i quali spiccano la Asteria Cup, la 41° Parallelo e la Ponzapertutti.

Il 40° Campionato Invernale di Anzo-Nettuno è organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal  Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio,,dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Sezione Velica della Marina Militare,della Half Ton Class Italia, della Vele al Vento asd e della Marina di Nettuno.

www.cvroma.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here