SHARE

Barcellona – A tre mesi dal via del Mondiale ORC di Barcellona sono già 90 le imbarcazioni iscritte, divise nei gruppi A-B-C. La stazza ORC da sempre sorride agli armatori italiani e anche quest’anno, dopo i successi di Kiel, Ancona, Helsinki, le barche italiane vanno ancora a caccia di vittorie questa volta nelle acque catalane. Stagione dopo stagione il gap tra le italiane e le avversarie si va restringendo, ma le barche di punta dell’altura nostrana partono comunque con un piede avanti. Andiamo a vedere nei tre gruppi chi sono:

Una fase della partenza della prova offshore per il gruppo A. Foto Zerogradinord
Una fase della partenza della prova offshore per il gruppo A. Foto Zerogradinord

Gruppo A

Nella classe dei “big”, spicca la presenza di numerosi Tp52, ci sarà quindi anche molto da giocare in tempo reale e non soltanto sui compensi. Per l’Italia scenderanno in acqua per l’appunto due Tp, Airis di Cesare Primo Bressan ed Enfant Terrible di Alberto Rossi, campione del mondo in carica. A completare la nutrita spedizione italiana ci sono il Mylius 14e55 Milu II di Andrea Pietrolucci, lo Swan 45 Random Research di Andrea Masi, il Sydneu 46 GLS Stella di Stefano Fava e lo Swan 45 Thetis di Luca Locatelli.

Gruppo B

Folta presenza italiana anche nel gruppo intermedio. Ci sarà il campione italiano in carica Duvetica, l’Arya 415 di Sergio Quirino Valente. Il Farr 40 Farr Marmo di ALberto Franchi sarà della partita, così come l’IMX 45 Giumat II di Flavio Trusendi, il GRand Soleil 43 Reve de Vie di Ermano Galeati, l’X41 Sideracordis di Grimani, il First 40.7 Garbin II di Marco Sustersich e l’X41 WB5 di Gianclaudio Bassetti.

Gruppo C

Qui le barche italiane partono decisamente avanti e i favoriti hanno 3 nomi precisi: il nuovo Low Noise II di Giuseppe Giuffrè, barca che al momento in Italia non ha avuto rivali dove ha regatato. Attenzione però al campione italiano in carica, il T34 Angry Red di Domenico Cicala e all’inossidabile Scugnizza, l’NM38s di Enzo De Blasio. Dalla Sicilia arriva poi un terzetto niente male: il Grand Soleil 37 Sagola Biotrading di Beppe Fornich, e la coppia di First 35: South Kensington di Alessandro Coniglio e Squalo Bianco di Concetto Costa. La presenza italiana è completata dal Bavaria 35 match Magica di Marco Corno e dal Dufour 34 Northern Light di Fabio Bignolini.

http://www.barcelonaorcworlds2015.com/

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here