SHARE

Barcellona – Proseguono gli arrivi della Barcelona World Race. Dopo la marcia trionfale di Cheminèes Poujoulat, il secondo posto di Neutrogena e il terzo di Gaes Centros Auditivos, sta per giungere al termine anche il duello più interessante di questa seconda parte di regata.

We Are Water
L’IMOCA 60 We Are Water di bolina durante la Barcelona World Race

Sono infatti rientrati in Mediterraneo anche One Planet e We Are Water: dopo una battaglia serrata per buona parte del Pacifico e per tutta la risalita dell’Atlantico, Aleix Gelabert e Didac Costa su One Planet possono gestire un margine di 84 miglia su We Are Water, quando all’arrivo ne mancano ancora 249. Un vantaggio buono ma non ancora del tutto rassicurante, soprattutto se nell’avvicinamento verso Barcellona dovessero essere presenti venti leggeri.

A restare ancora in Ocean Atlantico sono Renault Captur di Riechers-Auidagne e Spirit of Hungary.

Guarda qui l’avanzamento delle barche

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here