SHARE

Caorle- Si è conclusa oggi La Ottanta del Circolo Nautico Porto Santa Margherita di Caorle, organizzata in collaborazione con Marina 4 e la partnership di Nautilandia Shop, Cantina Sociale Colli del Soligo e SGS Tracking.

“E’ stata una bella prima edizione, con protagonista assoluta la marineria” dichiara il Presidente Gian Alberto Marcorin che ha voluto assistere personalmente alla maggior parte degli arrivi della flotta “tra i partecipanti ho visto molte facce sorridenti, un grande entusiasmo e una voglia di altura che continua a crescere. Regate come La Ottanta avvicinano al mondo dell’offshore e permettono di testare imbarcazioni e affiatamento degli equipaggi in vista di competizioni più lunghe e impegnative”.

Margherita. Foto Carloni
Margherita. Foto Carloni

La scelta del percorso costiero fino alle acque slovene con la cornice della splendida baia di Pirano, sempre all’interno delle sei miglia dalla costa, ha permesso lo svolgimento della regata in sicurezza e divertimento sia per gli scafi più performanti, sia per molte imbarcazioni amatoriali che difficilmente trovano soddisfazione nei percorsi a bastone.

La prima parte della regata è stata caratterizzata da un vento di levante intorno ai dieci nodi, girato poi in Scirocco con aumento di intensità fino ai 20 nodi da Grado in direzione della costa slovena; vento che ha continuato a soffiare deciso fino in tarda serata, permettendo un arrivo veloce agli scafi più performanti. Qualche calo di vento notturno tra Bibione e il traguardo, ha rallentato l’arrivo del resto della flotta fino alle prime ore di domenica 12 aprile.

La partenza da Caorle. Foto Carloni
La partenza da Caorle. Foto Carloni

Alle 22.04.25 di sabato 11 aprile Margherita di Piero Burello che ha mantenuto saldamente il comando per tutta la regata, è stata la prima imbarcazione a tagliare il traguardo, vincendo sia in reale sia in ORC, seguita dopo pochi minuti da Città di Grisolera Tecnostrutture della consolidata coppia Franco Daniele-Cesare Bressan, primi della classe X2, che si sono mantenuti per tutta la durata del percorso a vista del Vismara 45. Buon risultato anche per Kika Green Challenge, Class 40 dei fratelli Verardo che ha tagliato il traguardo alle 23.25.07 e per Endevour di Riccardo De Roia, i primi ad arrivare domenica 12 aprile alle 00.20.00. Gli arrivi si sono succeduti a ritmo serrato per tutta la notte e la mattinata.

Il prossimo appuntamento con le regate offshore CNSM è con La Duecento, regata valida per l’assegnazione del titolo di “Campione Italiano Offshore” e per il “Trofeo Masserotti – Armatore dell’Anno Uvai”, che si svolgerà dall’8 al 10 maggio. A poco meno di un mese dal via, la piccola lunga vede già una quarantina di iscritti, tra i quali molti dei protagonisti di questa prima edizione de La Ottanta.

CLASSIFICHE PROVVISORIE
80XTUTTI
Classe Libera Charlie: 1. Endevour (De Roia-Cescutti-Novello) 2. Black Angel (We Sailing Team) 3. Wild at Heart (Heiko Godel)
Classe Libera Bravo: 1. Giorgia now or never (Sandro Brazzolotto) 2. Orca Blu (Riccardo Runcio)
Classe ORC: 1. Margherita (Piero Burello) 2. Vahinè 5 (Cristina Paggiarin) 3. Kika Green Challenge (Alessio Verardo)
Classe IRC Crociera: 1. Non Solo Vela (NSV Asd-Giorgio Barutti) 2. Spriznaker (Velextutti – Marco Marin) 3. Non Solo Ciurma (NSV Asd-Fabio Foschi)
Classe IRC: 1. Drakkar (Giuseppe Mezzalira) 2. Don’t Forget to Smile (Pionieri del Mare- Giampietro Sforza)

80X2
Classe Libera Charlie: 1. Splash (Fabrizio Pigatto-Roberto Scardellato) 2. Antigua (Manuel Polo-Franco Deganutti)
Classe Libera Alfa: 1. Città di Grisolera Tecnostrutture (Franco Daniele-Cesare Bressan)
Classe ORC: 1. Zoom (Stefano Rigoni-Renzo Sandrin) 2. Andrebora (Roberto Mattiuzzo-Francesco De Cassan) 3. Tasmania (Antonio Di Chiara-Antonio Solero)
Classe IRC: 1. Andrebora (Roberto Mattiuzzo-Francesco De Cassan) 2. Tasmania (Antonio Di Chiara-Antonio Solero) 3. Squalo Bianco (Maurizio Michelin-Gianni Pappagallo)

www.cnsm.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here