SHARE

Marina di Loano- Francesco Bruni scende da Luna Rossa suo malgrado causa ritiro (salvo ripensamenti di Patrizio Bertelli) ma non perde il gusto alla vittoria. Il tattico palermitano ha infatti vinto con Stig di Alessandro Rombelli il primo Act delle Audi tron Sailing Series conclusesi oggi a Marina di Loano. Una Tramontana superiori ai 40 nodi ha impedito lo svolgimento delle regate odierne, valide per l’ultima giornata dell’Act 1 e la classifica resta quindi quella di sabato sera.

Il titolo di “First of the Kings” va quindi a Stig di Alessandro Rombelli e Francesco Bruni. Quella di Stig, portacolori dello Yacht Club Marina di Loano, è una vittoria pienamente italiana, vista la presenza a bordo di soli velisti nati sotto il tricolore.

Stig di Alessandro Rombelli, tattico Francesco Bruni
Stig di Alessandro Rombelli, tattico Francesco Bruni. Foto Melandri

“Sono molto soddisfatto di com’è nata questa vittoria: solo poche settimane fa Terry Hutchinson ci ha comunicato che per motivi personali non avrebbe potuto garantirci la presenza a tutti gli eventi e a quel punto abbiamo colto al volo l’occasione di puntare su Francesco Bruni, suo malgrado improvvisamente libero dagli impegni di Coppa con Luna Rossa. In questo caso, uno dei fattori chiave è stata propria la presenza di Checco e di Pierluigi de Felice, anch’esso reduce dalla campagna di Luna Rossa; un altro, senza dubbio, il lavoro svolto dall’equipaggio plasmato da Giorgio Tortarolo, che da diverse stagioni mi segue come team manager” ha dichiarato Alessandro Rombelli a margine della premiazione.

A condividere con gli uomini di Rombelli la gioia del podio sono stati Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto), che ieri ha riscattato un avvio incerto ritrovando il passo valso il titolo di campione europeo 2014 in quel di Riva del Garda, e Margherita (Mazzucato-Benussi), le cui prestazioni in crescendo iniziano a preoccupare i big della flotta.

In top five c’è spazio per altri outsider capaci di stupire: Spirit of Nerina (Ferrari-Spata) e G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin), cui è andata la soddisfazione di aver messo in fila equipaggi come Synergy GT (Zavadnikov-Horton), vincitore delle Audi tron Sailing Series 2014, Audi e-tron Fratelli Giacomel (Mocchegiani-Chieffi) e il vice campione del mondo Torpyone (Lupi-Calafat).

Le Audi tron Sailing Series muovono ora verso Portovenere, dove i Melges 32 incoroneranno il “King of the Poets” nel week end compreso tra il 15 e il 17 maggio. Ad “assaggiare” per primi le acque del Golfo dei Poeti saranno i Melges 24, attesi nel Levante Ligure tra l’1 e il 3 maggio.

www.melgeseurope.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here