SHARE

Roma- Assegnati al Circolo Ufficiali della Marina Militare di Roma i premi giornalistici-letterari della VI edizione del Premio Carlo Marincovich. In questa edizione i libri analizzati sono stati 19: 9 per la saggistica, 7 per la narrativa e 3 per la sezione Junior dove c’è stata grande battaglia, sul filo dei centesimi. C’è più attenzione, c’è più sensibilità nei confronti del mare? Sicuramente si, e questo piccolo Premio va nella direzione giusta. Come al solito il grazie dell’organizzatrice del Premio Patrizia Melani Marincovivh va agli armatori, agli atleti, ai Circoli ed alle Associazioni che contribuiscono a rendere questo Premio diverso e speciale. Con i loro “cimeli” permettono di far rivivere la vittoria sportiva.

Alla VI edizione del Premio, nelle due sezioni giornalistiche hanno partecipato 12 articoli, e purtroppo solo due di essi hanno raggiunto un punteggio degno di essere premiato.

Premi

Vincitori della VI edizione del Premio Marincovich

Sezione libri “cultura del mare saggi”

1° classificato

“Odiavo i Velisti” di Cino Ricci e Fabio Pozzo – Longanesi editore

2° classificato ex equo

“Oh Capitano!” Francesco Durante – Marsilio Editore

2° classificato ex equo

“Adriatico per sempre” di Franco Masiero – Mare di carta Editore

Sezione libri “cultura del mare narrativa”

1° classificato

“Le isole lontane” di Sergio Albeggiani – Mursia Editore

2° classificato ex equo

“La musica del mare” di Roberto Soldatini – Nutrimenti Editore

2° classificato ex equo

“Piccolo taccuino dell’Adriatico” di Paolo Ganz – Mare di carta Editore

Sezione libri “cultura del mare junior”

1° classificato

“Il mio amico Nanuk” di Brando Quilici – Sperlin & Kupfer Editore

Premio Speciale alla solidarietà e il rispetto del mare

“Come è profondo il mare” di Niccolò Carnimeo – Chiarelettere Editore

Sezione articoli “cultura del mare storia”

1° classificato

“Memorie del Porto” di Giovanni Panella – pubblicato su Nautica

Sezione articoli “cultura del mare navigazione”

1° classificato

“13 grandi velisti scomparsi in mare” di Giacomo Giulietti – on line Sailing & Travel Magazine

Da segnalare il premio speciale alla solidarietà e al rispetto del mare, che è andato a un libro inchiesta scritto con passione e competenza da Niccolò Carnimeo, inviato nella più grande discarica del Pianeta. Un libro “potente” che ci racconta ciò che infondo abbiamo sempre saputo ma che per cialtroneria ed ignavia non vogliamo vedere. “Come è profondo il mare” (dalla stupenda canzone di Lucio Dalla) parte dall’Isola di plastica nel nord del Pacifico, vero insediamento/pattumiera dove grazie (o per colpa) delle correnti si ammassa ciò che è plastica e ciò che galleggia, per raccontarci tutto il male che subisce la “catena alimentare” in ogni mare del Pianeta. Un libro che toglie il respiro e che fa riflettere sul nostro futuro.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here