SHARE

Caldaro- Terza regata di Coppa Italia Finn sul Lago di Caldaro, in occasione del Trofeo DR. Schaer – Alpen Cup organizzato dall’Associazione Velica Lago di Caldaro-SVKS. Quattro prove disputate, con vento da sud sui 10-14 nodi, e un piccolo giallo legato all’applicazione o meno dello scarto dopo 4 prove, previsto dal bando ma non applicato in quanto (pare) in antitesiu con le Istruzioni di regata che prevedevano lo scarto dopo 5 prove. Tale imprecisione ha portato a un cambio di vincitore overall tra il giovane juniores Matteo Savio e l’austriaco Florian Raudaschl. Con il calcolo dello scarto, intatti, avrebbe vinto Matteo Savio (1-3-2-1) mentre senza ha vinto Raudaschl (2-1-1-2). Un’ottima prova comunque per Savio (CV Muggia), che continua nei suoi progressi degli ultimi mesi e vince di fatto la regata nazionale dopo il secondo posto di Castiglione della Pescaia..

Al terzo posto Peter Stuffer, super esperto locale (6-8-4-5), seguito dal fratello Harald (4-2-5-13). Seguono tra i primi dieci: Cattaneo, Mitterer, Faggiani, Demetz, Schneeberger, Heufler. Ben 52 i timonieri in regata.

Partenza a Caldaro. Con ITA 83 Matteo Savio, primo in barca
Partenza a Caldaro. Con ITA 83 Matteo Savio, primo in barca

www.classefinn.it

3 COMMENTS

  1. se la matematica non è un’opinione…..
    i due timonieri sarebbero in assoluta parità in caso di scarto alla quarta prova. Ma guardando i migliori piazzamenti è giusto che abbia vinto l’austriaco

    • Ciao Michele, no, calcolando lo scarto entrambi avrebbero due primi e un secondo (Raudaschl 2-1-1-2 e Savio 1-3-2-1), quindi da regolamento prevale il miglior risultato nell’ultima provca disputata, ovvero Matteo Savio (primo). Un saluto

      • In effetti mi ero dimenticato di togliere dalla serie il risultato scartato.
        vedi regolamento regata A 8.1 e A 8.2

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here