SHARE

Rimini- Torna una delle regate più classiche dell’Adriatico. Il Circolo Velico Riminese, sostenuto da Vulcangas, rilancia infatti la famosa Rimini-Corfù-Rimini, conosciuta anche come “mille miglia dell’Adriatico” che anni fa era uno degli appuntamenti più attesi della grande altura italiana e palestra di molti navigatori.  Per la partenza del 4 luglio prossimo sono attese barche da tutta Italia per affrontare la regata velica più lunga del Mediterraneo.

Una storia mitica che da questa edizione 2015 (la XVIII) tornerà, dopo quattordici anni, a essere scritta. Un evento ricco di appuntamenti. All’adrenalina della gara si uniranno la musica, la spiaggia e il divertimento per tutti: i ritmi della Molo Street Parade il 27 giugno, i party, i pranzi, gli aperitivi e le cene organizzati dal Circolo Velico Riminese, i concerti e i fuochi d’artificio della Notte Rosa il 4 luglio, gli ombrelloni e i lettini per chi la regata la vivrà da terra. Tanta ospitalità, un’organizzazione efficiente e sempre pronta per qualsiasi necessità, un programma che prenderà il via a fine giugno per continuare fino alla premiazione del 25 luglio.

Testatina

Le imbarcazioni partecipanti alla regata godranno dell’ ospitalità gratuita da sabato 27 giugno a domenica 19 luglio. Quasi un mese all’insegna della vela, delle strategie di gara, delle emozioni, dell’amicizia, e che prevede anche la Regata Derive organizzata dal Club Nautico di Riccione e la Veleggiata Isal. Ieri è giunta l’iscrizione di Gaetano Mura con la sua Bet 1128 e il team di KikaGreen Challenge che saranno in regata nei Class 40.

Sul sito web www.riminicorfurimini.com tutte le informazioni utili per iscriversi e per vivere a 360° la Rimini-Corfù-Rimini. Possono iscriversi imbarcazioni cabinati a vela di lunghezza fuori tutto minima di mt. 9 – con la sola eccezione delle imbarcazioni Mini 650 classe mini che regateranno in tempo reale. Divisione in classi: ORC per tutti, ORC per due, IRC per tutti e IRC per due. L’iscrizione dovrà essere confermata entro e non oltre le ore 17 del 29 giugno.

Le barche che si iscrivono entro il 16 maggio 2015 avranno diritto ad una riduzione della quota di iscrizione del 30%.

La Rimini-Corfù-Rimini 2015 è anche solidarietà.“Regata con Isal nella ricerca contro il dolore” lo slogan che accompagna questo evento sportivo. La Fondazione Isal è attiva dal 1993 su tutto il territorio nazionale per il sostegno alla ricerca di nuove cure per i pazienti che soffrono di dolore cronico. Isal, nell’intento di sensibilizzare tutto il mondo della nautica a questo problema e diffondere il messaggio positivo che “Curare il dolore si può, non lasciare che ti condizioni la vita” ha aperto una raccolta fondi dedicata. Per info: Numero Verde 800.101288.

La partenza di una delle prime edizioni
La partenza di una delle prime edizioni

La storia

La Rimini-Corfù-Rimini nasce nel 1984. Appena due anni prima viene fondato il Circolo Velico Riminese che crea questo evento, fin da subito appuntamento da non perdere e avvincente sfida per i migliori velisti italiani e stranieri. L’amore per il mare, lo spirito agonistico, i valori dello sport e dell’amicizia animano l’avventura che inizia la sua storia. Dai 19 yachts della prima edizione alle indimenticabili regate degli anni 90 che hanno visto la partecipazione di numerosissime barche provenienti da tutta Europa. Nel 2001 l’ultima Rimini-Corfù-Rimini prima di una pausa durata 14 anni.

Sponsor principale Vulcangas, azienda leader nella distribuzione di G.P.L. dalla larga esperienza nel settore, in grado di offrire a privati, aziende e pubbliche amministrazioni ampie scelte di utilizzo del gas G.P.L. al fine di raggiungere il migliore ed economico utilizzo del prodotto.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here