SHARE

Vannes, Francia- Ri-varato oggi, dopo una lunga fase di lavori e modifiche a Vannes, il maxi tri Spindrift 2 di Dona Bertarelli e Yann Guichard. Il 40 metri era stato modificato, come si ricorderà, per adattarlo alla navigazione in solitario in occasione della scorsa Route du Rhum, transatlantica a cui aveva partecipato appunto Yann Guichard (secondo dietro Loick Peyron). Adesso l’obiettivo torna a essere il Trofeo Jules Verne, ovvero il record nel giro del mondo assoluto senza scalo, che il team franco-svizzero mira a tentare nell’inverno 2015-2016.

Spindrift 2 esce dal cantiere dopo le modifiche
Spindrift 2 esce dal cantiere dopo le modifiche

Per riuscirsi sono state apportate molte modifiche, tra cui un nuovo albero in carbonio di 42 metri, leggermente più corto e il 25% più leggero del precedente e un set completo di nuove vele. Molte modifiche sono state studiate in collaborazione con la École Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL).

Ricordiamo che il Trofeo Jules Verne appartiene dal 2012 al maxi-trimarano Banque Populaire V (Loïck Peyron con 13 membri d’equipaggio) in 45 giorni, 13 ore, 42 minuti 2 53 secondi a una media di 19.75 nodi.

Nella sua preparazione Spindrift 2 prenderà parte anche al Rolex Fastnet, partenza il 16 agosto prossimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here