SHARE

Vulcano- L’Eolian Sailing Week, la kermesse d’altura delle Isole Eolie, quest’anno cambia sede, da Salina si va a Vulcano. Il Centro Universitario Sportivo di Palermo non rinuncia alla sua volontà di proporre regate nei posti più belli della Sicilia e della Calabria e, dopo avere ideato e condotto con successo i campionati invernali di Portorosa, Sciacca e Reggio Calabria, sposta la sua attenzione su Vulcano. Sfruttando il ponte della Festa della Repubblica, dal 30 maggio al primo di giugno, 40 barche si sfideranno nell’isola “più calda” delle Eolie. Da più di un mese i posti barca sono esauriti e si stanno rastrellando altre possibilità di ormeggio per far fronte alle pressanti richieste.

Vulcano vista da Lipari
Vulcano vista da Lipari

I campi di regata previsti per le prove sulle boe verranno posizionati nel tratto di mare tra Vulcano e Lipari, dove si incanala giornalmente una bella brezza e dove le prove saranno ben visibili. La prova costiera prevede una partenza unica ed il giro di Lipari e Vulcano per i Crociera/Regata, mentre per i Gran Crociera il giro di Vulcano.

Hanno già confermato la loro presenza Ars Una, Dieci e Lode, Iride, Nessun Dorma e Jules et Jim, il First 34.7 che sfrutterà la regata per mettere ulteriormente a punto barca ed equipaggio per il Campionato del Mondo di Barcellona. Tra i Gran crociera folta partecipazione di equipaggi calabri e della Campania, nonché il fortissimo Comet Bluette del catanese Mario Zappia.

Come negli anni passati la tanta foga in acqua verrà smorzata al rientro a terra da tanta birra e tanto vino per dissetare adeguatamente i concorrenti prima dell’aperitivo che sera dopo sera verrà servito in una delle strutture più vicine alle postazioni di ormeggio delle imbarcazioni, in uno degli scenari più belli del mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here