SHARE

Valencia, Spagna- Ran Racing, il nuovo Tp52 di Mister Skype Niklas Zennstrom, inizia in testa il primo act delle 52 Super Series nella bella Valencia. Un secondo e un primo posto per lo svedese Niklas Zennström e un primo e un terzo per Alegre di Andy Soriano la dicono tutta sulla giornata perfetta dei due team. Quantum fatica non poco ad entrare in partita, Azzurra, non riesce a capitalizzare l’ottimo lavoro di preparazione alla barca fatto fin qui ed è sesta (6-5), l’altra italiana XIO Hurakan paga la mancanza di affiatamento e di messa a punto della barca. Era molto tempo che non si vedeva una flotta così compatta, i piccoli errori in manovra si trasformano in perdita di posizioni che un tempo erano più facilmente recuperabili, la tensione aumenta e lo spettacolo ne guadagna.

 

Una partenza oggi a Valencia. Foto Martinez
Una partenza oggi a Valencia. Foto Martinez

Niklas Zennström (SWE) owner-driver di Rán: “Oggi le condizioni erano difficili, c’era mare e quindi dovevamo calibrare il tutto per non avere danni. Con questa flotta se riesci a rimanere nelle prime quattro puoi giocarti la regata. Siamo molto soddisfatti del risultato di oggi. Morgan ha lavorato benissimo, la sua tattica è stata incredibilmente perfetta, la barca va molto bene, penso che Morgan, Adam e Steve ha fatto un ottimo lavoro nel pozzetto.
Morgan è molto rilassato e insieme af Adam e Steve abbiamo lavorato molto bene finora, in tutte le barche ci sono degli afterguards di altissimo livello, in grado gestire ogni tipo di difficoltà. Quando sei in testa è tutto più facile, se sei nel gruppo regatare al massimo è piuttosto difficile. E ‘sempre una sfida quando hai una barca nuova con un nuovo progetto. Posso dire che siamo abbastanza soddisfatti della barca, quest’anno, non conta solo avere una barca veloce, ma anche un equipaggio che lavora bene, questi due fattori in regate ad altissimo livello sono minimi e quindi fare risultato è per tutti difficile.”

Kelvin Harrap (NZL) stratega di Alegre (GBR): “Abbiamo regatato a  Palma Vela poche settimane fa e abbiamo imparato molto da lì. Abbiamo lavorato sulle partenze e oggi siamo riusciti ad essere in buona posizione da subito. La chiava delle nostre prove oggi è stata la partenza. La nostra è una barca nuova e stiamo imparando di giorno in giorno, è il nostro secondo giorno di navigazione con 15 nodi, quindi dobbiamo ancora crescere ed imparare, devo dire questa è una classe molto interessante, ci stiamo divertendo molto e siamo piacevolmente sorpresi. Oggi la sinistra era piuttosto interessante come scelta in partenza e tra John Kostecki e me, volevamo la sinistra ed è andato tutto bene.”

Vasco Vascotto (ITA), tattico Azzurra: “Siamo un poco al di sotto della media che sappiamo di poter mantenere, non abbiamo navigato al meglio delle nostre possibilità e sappiamo già di quali errori dovremo discutere nel debriefing di oggi, in modo da essere più precisi domani. Peraltro già si sapeva che, con più barche e un livello cresciuto ancora, sarebbero stati molti di più i potenziali vincitori delle singole prove”

Si torna in mare domani, 20 maggio alle ore 13.00

Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (2,1) 3pt
Alegre, GBR (Andre Soriano USA) (1,3) 4pt
Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (5,2) 7pt
Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (3,8) 11pt
Quantum Racing, USA (Dalton DeVos USA) (4,7) 11pt
Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (6,5) 11pt
Interlodge, USA (Austin & Gwen Fragoman USA) (10,4) 14pt
Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,6) 14pt
Sled, USA (Takashi Okura JPN) (7,11) 18pt
Paprec FRA (Jean-Luc Petithuguenin FRA) (9,10) 19pt
Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (11,9) 20pt
XIO, ITA (Guiseppe Parodi ITA) (12,12) 24pt

www.52superseries.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here