SHARE

Bermuda- Nonostante le forzature di gestione di Oracle Racing e gli errori di valutazione di Luna Rossa, l’America’s Cup resta un obiettivo prioritario. Almeno per i velisti top, che non mancano di andare a caccia di ingaggi a diversi zeri. Tra questi anche Francesco Bruni, che è stato avvistato in questi giorni alle Bermuda come partecipante alle sessioni di allenamento di Artemis Racing.

Francesco Bruni. Foto Alpari WMRT
Francesco Bruni. Foto Alpari WMRT

Ne dà notizia la Royal Gazette, quotidiano delle Bermuda, riportando come non manchino le voci di un ingaggio del palermitano dopo la fine del programma America’s Cup di Luna Rossa a causa del ritiro di Patrizio Bertelli. Bruni, che ha preso parte a tre edizioni della Coppa con Luna Rossa e che alle Bermuda ha vinto nel 2013 una King Edward VII Gold Cup di match race, è considerato come il miglior velista italiano del settore e tattico apprezzato anche sui foiling AC. Non giungono conferme da Artemis, che afferma che si tratta solo di un allenamento, ma nel Grand Sound delle Bermuda la voce si è fatta insistente.

D’altra parte, con la conferma della partecipazione di Emirates Team New Zealand, che proprio ieri ha annunciato il rinnovo dello sponsor Omega, la Coppa oracliana entre nel vivo, con le ormai prossime AC World Series di Portsmouth.

Softbank Team Japan ha annunciato che Dean Barker, ex timoniere kiwi, sarà il C EO e lo skipper del team giapponese in Coppa.

2 COMMENTS

    • Buongiorno Luca, ci rifderiamo al fatto che Luna Rossa, dopo il ritiro di Team Australia come challenger of record, avrebbe avuto il diritto, come secondo sfidante in ordine cronologico, di ricoprire tale fondamentale ruolo. Invece, LR preferì in buona fede una “Commissione degli sfidanti” che concordassero Protocollo e regole con il defender. Da quella Commissione è poi scaturito il voto sfavorevole di 2-3 per Luna Rossa. Tale errore di valutazione, commesso in buona fede in un ambiente dove invece dominano altre strategie, sarebbe stato appunto evitato se LR avesse ricoperto il ruolo di Challenger of Record. Un saluto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here