SHARE

POrtofino- Ottime condizioni meteo in Tigullio per l’ultimo giorno di regate del Trofeo SIAD Bombola d’Oro dei Dinghy 12p, con cielo soleggiato e un vento regolare da sudovest tra i 10 e i 12 nodi di intensità che ha permesso al Comitato di Regata di dare il via a tre prove.

La prima regata ha preso il via alle 12 e 27 ed è stata vinta da Paolo Viacava con Mailin, seguito da Enrico Negri su Bimbumbam e da Vittorio d’Albertas con Lazy Behemot.
Alle 13 e 25 è partita la seconda prova di giornata: a vincerla Vittorio d’Albertas con Lazy Behemot, secondo Luigi Gilli con Serenamanontroppo, terzo l’olandese Albert S.Ekels con Always.
Vittorio d’Albertas si è affermato anche nella terza prova di giornata, partita alle 14 e 24, e ha vinto dopo un lungo ingaggio su Paolo Viacava, seguito al terzo posto da Alberto Patrone con Damina.

D'Albertas precede Viacava in una prova a Portofino. Foto Rastrelli/SIAD
d’Albertas precede Viacava in una prova a Portofino. Foto Rastrelli/SIAD

Al termine di tre giorni di regate è Vittorio d’Albertas con Lazy Behemot a vincere la XIX edizione del Trofeo SIAD Bombola d’Oro e ad aggiudicarsi il Trofeo Challenge SIAD Bombola d’Oro, la coppa YCI e la medaglia d’oro che gli saranno consegnati durante la premiazione in programma a Portofino alle 17 di oggi.
Italo Bertacca con Arch.Melandri vince il Trofeo Challenge Bombola D’Argento, riservato al primo classificato delle barche classiche (scafo in legno con armo in legno).

Il Trofeo Challenge Perpetuo “Giovanni Falck” destinato alla migliore squadra costituita da tre timonieri appartenenti allo stesso Club (uno dei tre deve aver compiuto almeno 65 anni o essere di sesso femminile o essere timoniere di un’imbarcazione di legno) va alla squadra composta da Paolo Viacava, Vincenzo Penagini e Filippo Jannello.
Si aggiudica il premio per il Primo timoniere femminile Francesca Lodigiani con Cavallo Indomito.

Premi per i primi tre classificati delle barche classiche: primo Italo Bertacca con Arch.Melandri, secondo Alberto Patrone con Damina, terzo Emanuele Ottonello con Giulia.

Premi anche ai primi tre classificati del Trofeo Master “Over 65”: primo Vincenzo Penagini con Plotzlich Barabba, secondo Gaetano Allodi con Bonaldinho, terzo Emanuele Ottonello con Giulia.

Tra tutti i dinghy iscritti e che abbiano preso parte alla manifestazione è stato inoltre sorteggiato un premio del valore di 10.000 euro da destinare alla Fondazione Tender to Nave Italia Onlus quale contributo per un progetto per il 2015.

La classifica generale del 19° Trofeo SIAD Bombola d’Oro:
Lazy Behemot di Vittorio d’Albertas (CN Lavagna), 11 punti
Mailin di Paolo Viacava (CV Santa Margherita Ligure), 14 punti
Bimbumbam di Enrico Negri (Unione Velica Maccagno), 30 punti
Superpippo di Andrea Falciola (CV Canottieri Domaso), 32 punti
Kinnor di Francesco Rebaudi (CV Santa Margherita Ligure), 38 punti
Out of Blue di Massimo Schiavon (CN Chioggia), 41 punti
Soloxpazzi di Fabrizio Cusin (CV Sicilia), 44 punti
Vidalina Sprint di Francesco Vidal (CV Mestre), 53 punti
Serenamanontroppo di Luigi Gilli (CN Rapallo), 55 punti
Orietta Mia di Emanuele Tua (CN Cavo), 55 punti

La regata è stata organizzata dallo Yacht Club Italiano con la partnership del Gruppo SIAD, attivo nei settori gas industriali, engineering, healthcare, servizi e beni industriali e in collaborazione con il Circolo Velico di Santa Margherita Ligure e il Circolo Nautico di Rapallo. Si è svolta con il patrocinio dei Comuni di Portofino, Santa Margherita Ligure e Rapallo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here