SHARE

Weymouth, UK- Flavia Tartaglini conquista l’Oro nella tappa della ISAF Sailing World Cup conclusasi oggi a Weymouth e Portland, sede della Regata Olimpica 2012. Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri vincono la Medal Race e concludono quarti tra i Nacra 17. Quarto anche Mattia Camboni nei windsurf maschili, classe dove l’altro giovane Daniele Benedetti conclude sesto.

Flavia Tartaglini festeggia dopo la vittoria di Weymouth. Copyright onEdition 2015©
Flavia Tartaglini festeggia dopo la vittoria di Weymouth. Copyright onEdition 2015©

Flavia Tartaglini grazie al secondo posto ottenuto in una Medal Race mozzafiato, è riuscita a battere tutte le avversarie e a conquistare un nuovo successo in Coppa del Mondo, che la conferma ai vertici della categoria a livello internazionale. Un segnale importante anche in vista dei Campionati Europei RS:X, in programma a Mondello (Palermo) fra pochi giorni, che hanno proprio nella Tartaglini una tra le protagoniste più attese.

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo ISAF è per settembre, dal 14 al 20, in Cina, a Qingdao, ultimo evento dell’anno prima del gran finale di Abu Dhabi, in programma negli Emirati Arabi dal 27 ottobre al primo novembre e riservato solo ai migliori 20 di ciascuna classe.

Michele Marchesini (DT della Squadra Nazionale di vela)
“Uno splendido risultato quello di Flavia, una medaglia d’oro importante, che pesa, vinta davanti alle atlete di casa, qui a Weymouth: è un’ulteriore conferma da parte di Flavia, una della atlete preselezionate per Rio 2016, che conferma la validità del lavoro che stiamo portando avanti. Bene anche Bissaro-Sicouri, che oggi non potevano fare di meglio e hanno pagato qualche punto di troppo perso per strada, e i ragazzi dell’RS:X maschile, che hanno solo bisogno di un po’ di esperienza in più. Sia Camboni che Benedetti sono cresciuti molto, sono arrivati a un buon livello e devono continuare a migliorare, ma la strada è quella giusta. Nel complesso, la prestazione di tutta la Squadra è positiva, se consideriamo anche gli altri equipaggi che hanno chiuso questa Coppa del Mondo a ridosso dei dieci. Sicuramente ci sono ancora errori da evitare, ma siamo qui per questo: per lavorare, a testa bassa, e sbagliare sempre meno”.

Flavia Tartaglini (RS:X Femminile)
“Sono molto contenta: la Medal è stata una regata difficile, il finale è stato pazzesco, ma alla fine l’ho spuntata e questa vittoria ha un sapore molto dolce. Era un po’ che non vincevo una medaglia d’oro in Coppa del Mondo, un paio d’anni se non sbaglio, quindi sono felice e soddisfatta. Tra l’altro ho anche già conquistato il posto per la finale della World Cup di Abu Dhabim, quindi la soddisfazione è doppia. Adesso, dopo qualche giorno di riposo, andrò agli Europei a Mondello, un altro appuntamento molto importante della stagione”.

Silvia Sicouri (Nacra 17)
“Abbiamo regatato con pochissimo vento, in condizioni difficili; siamo partiti molto male, non riuscivamo a fare accelerare la barca, quindi siamo stati costretti a virare subito, ma il campo di regata era molto vario e questo ci ha permesso di andare a cercare le pressioni, di andare in avvicinamento e poi girare le prima boa di bolina in testa. Non è stato facile rimanere davanti, ci siamo riusciti e siamo soddisfatti della Medal. In generale, invece, abbiamo fatto qualcosa di buono e abbiamo concluso in crescendo, ma possiamo e vogliamo fare di più, quindi siamo un po’
arrabbiati per questo quarto posto finale”.

Bissaro-Sicouri. Copyright onEdition 2015©
Bissaro-Sicouri. Copyright onEdition 2015©

I risultati finali:

Finn 1.Giles Scott (GBR); 2.Josh Junior (NZL); 3.Andrew Murdoch (NZL); 12.Giorgio Poggi;
14.Enrico Voltolini; 21.Filippo Baldassari.

Laser Standard 1.Philipp Buhl (GER); 2.Matthew Wearn (AUS); 3.Tonci Stipanovic (CRO);
14.Francesco Marrai; 18.Alessio Spadoni; 33.Giovanni Coccoluto.

Laser Radial 1.Marit Bouwmeester (NED); 2.Evi Van Acker (BEL); 3.Anne Marie Rindom (DEN);
12.Silvia Zennaro; 30.Martha Faraguna; 33.Joyce Floridia.

470 M 1.Stuart Mcnay-David Hughes (USA); 2.Mathew Belcher-William Ryan (AUS); 3.Panagiotis
Mantis-Pavlos Kagialis (GRE); 28.Simon S. Kosuta-Jas Farneti; 32.Matteo Capurro-Matteo Puppo.

470 F 1.Hannah Mills-Saskia Clark (GBR); 2.Jo Alleh-Polly Powrie (NZL); 3.Tina Mrtak-Veronika
Macarol (SLO); 16.Roberta Caputo-Alice Sinno; 18.Elena Berta-Giulia Paolillo.

Nacra 17 1.Jason Waterhouse-Lisa Darmanin (AUS); 2.Matias Buhler-Nathalie Brugger (SUI);
3.Darren Bundock-Nina Curtis (AUS); 4.Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri; 14.Lorenzo Bressani-
Giovanna Micol; 16.Federica Salvà-Francesco Bianchi.

49er 1.Peter Burling-Blair Tike (NZL); 2.Marcus Hansen-Josh Porebski (NZL); 3.John Pink-Stuart
Bithell (GBR); 11.Stefano Cherin-Andrea Tesei; 13.Ruggero Tita-Giacomo Cavalli; 20.Giuseppe
Angilella-Pietro Zucchetti; 26.Luca Dubbini-Roberto Dubbini; 27.Jacopo Plazzi-Umberto Molineris.

49er FX 1.Martina Grael-Kahena Kuntze (BRA); 2.Alexandra Maloney-Molly Meech (NZL);
3.Tamara Echegoyen-Berta Betanzos Moro (ESP).

RS:X M 1.Nick Dempsey (GBR); 2.Tom Squires (GBR); 3.WonWoo Cho (KOR); 4.Mattia Camboni;
6.Daniele Benedetti.

RS:X F 1.Flavia Tartaglini; 2.Briony Shaw (GBR); 3.Tuuli Petaja Siren (FIN).

Formula Kite 1.Florian Trittel (ESP); 2.Olivier Bridge (GBR); 3.Blazej Ozoc (POL).

Skud 18 1.Alexandra Rickham-Niki Birrell (GBR); 2.Marco Gualandris-Marta Zanetti; 3.Will Street-
Megan Pascoe (GBR).

2.4 mR 1.Helena Lucas (GBR); 2.Antonio Squizzato; 3.John Brooker (GBR).

Sonar 1.Harrison-Harris-Boaden (AUS); 2.Stodel-Robertson-Thomas (GBR); 3.Wang Hansen-
Solberg-Kristiansen (NOR).

Lo spettacolo della vela olimpica a Weymouth:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here