SHARE

Las Palmas de Gran Canaria- Si è concluso ieri il Grand Prix Las Palmas de Gran Canaria interamente dedicato ai Multi50, il primo che si disputa fuori dalla Francia. L’equipaggio di FenêtréA-Prysmian, condotto da Erwan Le Roux e Giancarlo Pedote, si aggiudica il primo posto vincendo 5 prove su 6.

Pedote e Le Roux sul Multi 50 a Gran Canaria
Pedote al timone sul Multi 50 a Gran Canaria

Questo inedito Grand Prix ha impegnato i team partecipanti in 5 percorsi brevi ed un percorso di 40 miglia verso il sud dell’isola, che ha sostituito il giro di Gran Canaria inizialmente previsto, impossibile da effettuare a causa dei venti troppo leggeri.
Erwan Le Roux, Giancarlo Pedote, con l’equipaggio composto da Armel Tripon, Pierre Brasseur e Simon Vasseur, hanno vinto cinque prove su sei, incluso il percorso lungo.
«Regatare qui alle Canarie è stata un’esperienza bellissima”, dichiara Giancarlo Pedote alla chiusura del Grand Prix, “soprattutto perché abbiamo potuto vivere una tipologia di regate che abitualmente facciamo in Bretagna, alle Canarie, in un clima ideale e davanti ad un pubblico molto appassionato e desideroso di conoscere i segreti dei nostri trimarani. Ogni giorno, infatti, l’organizzazione ci assegnava degli ospiti da portare a bordo durante le prove, ospiti che si lasciavano sedurre dalle velocità dei trimarani».

«L’inizio della stagione è eccellente. Siamo contenti, ma non occorre dimenticare che l’obiettivo dell’anno è la Transat Jacques Vabre che partirà a ottobre», confessa Erwan Le Roux, sostenuto da Giancarlo Pedote: «Per quanto mi riguarda dopo il trasferimento dalla Francia alle Canarie mi sento molto più sereno e la barca mi è sempre più familiare. Mi sento veramente a mio agio in tutti i ruoli e questo è un ottimo segnale in vista della Transat Jacques Vabre. Ma c’è ancora del lavoro da fare prima dell’evento clou, ed è necessario stare molto attenti ed applicarsi senza distrazioni, visto che questo tipo di imbarcazioni non tollera abbassamenti di concentrazione».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here