SHARE

Barcellona, Spagna – Due barche iridate su tre categorie, molte altre piazzate nella parte alta delle tre flotte in regata: si chiude con questo bilancio il Mondiale ORC di Barcellona per le barche italiane, che ancora una volta hanno dimostrato che quando si tratta di regate tra le boe a rating ORC l’esperienza degli equipaggi tricolori su questa stazza fa ancora la differenza.

Un Mondiale ORC corso fra l’altro in condizioni meteo difficili, con l’anticilclone saldamente piazzato in Mediterraneo che ha imposto regate con vento molto leggero, prove tecniche e imprevedibili, che hanno messo a dura prova anche la regolarità degli equipaggi più forti.

In regata a Barcellona durante il Mondiale ORC
In regata a Barcellona durante il Mondiale ORC

Nel gruppo A, ancora una volta, è il Tp 52 Enfant Terrible di Alberto Rossi, tattico Vasco Vascotto, a vincere, davanti all’altro Tp 52 italiano, Xio di Marco Serafini, con Tommaso Chieffi alla tattica, terzo posto per lo Swan 45 Rats on Fire.

Nel gruppo B mastica amaro l’IMX 45 Giumat +2, che dopo un ottimo inizio con tre vittorie nelle prime quattro regate subisce il rientro di barche più performanti e chiude sesto, con il quinto posto dell’X41 Wb Five di Gianclaudio Bassetti. Vittoria per lo Swan 42 Movistar di Pedro Campos, secondo posto per la gemella Pez de April di Jose Maria Meseguer, ma anche nel gruppo B c’è un’italiana sul podio: è l’X41 Sideracordis di Pier Vittor Grimani che chiudeo al terzo posto un otimo mondiale contraddistinto da una buona regolarità di piazzamenti.

Nel gruppo C è Low Noise II di GIuseppe Giuffrè a non tradire i pronostici e a conquistare saldamente il primo posto. La barca favorita della viglia e uno dei progetti più interessanti del momento, l’Italia 998 F di Matteo Polli, è senza dubbio la protagonista indiscussa della stagione ORC, prima in Italia e poi a livello internazionale con l’affermazione di Barcellona. Un’altro titolo mondiale per Giuseppe Giuffrè, coadiuvato come sempre dal duo Bodini-Colombi a tattica e timone.

I risultati compleit qui http://www.barcelonaorcworlds2015.com/results/2015

1 COMMENT

  1. Masticare amaro non direi, anzi!! 🙂 Il risultato sportivo, comunque lo si legga, è stato di molto superiore alle attese, condito inoltre da quei tre primi di giornata consecutivi che hanno nobilitato la nostra partecipazione, la classica ciliegina sulla torta! A dire la verità, quelle tre regate sono state tre capolavori, per partenza, conduzione della barca e strategia (accoppiate a condizioni perfette per il GIUMAT + 2, 12/14 nodi e assenza di onda). Impensabile anche solo pensare di continuare in quella maniera, tanto più con le condizioni dei giorni seguenti di onda e poco vento. Quindi direi un gran bel Campionato del Mondo, senza alcun rimpianto!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here