SHARE

Porto Ercole- Fremito d’Arja di Dario Levi (tattico Niccolò Bianchi) conquista a Porto Ercole il terzo successo su quattro eventi fin qui disputati nell’ambito delle Audi tron Sailing Series riservate all’Audi Melges 20.

L’equipaggio di Dario Levi ha gestito al meglio il vantaggio costruito nel corso delle prime giornate, resistendo all’attacco di Customly di Agusta-Zandonà, finito secondo al termine di una grande rimonta, e di Mezzaluna, abile nello sfruttare l’occasione per muovere verso il podio, apparso alla portata del team di Franchini-Montefusco per tutto il corso della manifestazione.

Il podio di Porto Ercole. Foto Melandri
Il podio di Porto Ercole. Foto Melandri

“Siamo molto soddisfatti: a sei settimane dall’Europeo di Trapani abbiamo avuto ottime conferme circa le nostre performance – spiega Niccolò Bianchi, tattico di Fremito d’Arja – Sull’acqua siamo sempre molto veloci: abbiamo trovato un tuning che ben si adatta a tutte le condizioni, Dario Levi è un timoniere molto veloce, dotato di grande sensibilità e l’essere sempre gli stessi aiuta non poco nel gestire anche le manovre più complicate”.

A completare la top five di Porto Ercole, dove a organizzare la manifestazione che ha chiamato a raccolta una quarantina di equipaggi sono stati B.Plan Sport&Events, Melges Europe e il Circolo Nautico e della Vela Argentario, sono stati i già campioni europei di Out of Reach, con Miani-Benussi-Michetti intenti a testare le sinergie in vista del Mondiale di San Francisco, e i russi di Pirogovo Sailing, guidati da Alexander Ezhkov, che solo ieri sera erano attestati in seconda posizione.

Mandato in archivio l’Act 4 delle Audi tron Sailing Series, gli Audi Melges 20 si sono dati appuntamento a Trapani, dove tra il 3 e il 6 settembre, oltre alla corona di King of the Salt, si assegnerà il titolo continentale.

www.melgeseurope.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here