SHARE

Palma di Maiorca, Spagna – Due prove portate a termine per le classi ORC1-2, IRC 0-1 e J80, sotto una brezza dagli 8 ai 15 nodi che è salita con lo scaldare del sole, nessuna regata invece in programa per TP52 e Soto 40 che inizieranno le loro prove nella giornata odierna, è il bilancio dell’apertura di questa 34ma Copa del Rey.

L’inizio non sorride particolarmente alle barche italiane che non hanno centrato risultati di assoluto rilievo, tranne nella classe X35 ed è proprio da questa che iniziamo il focus sulle classifiche della prima giornata.

La flotta X35 in regata
La flotta X35 in regata

X 35

Lelagain di Alessandro Solerio ha svolto al meglio il ruolo di fvorita centrando due vittorie di giornata che lasciano pochi dubbi su chi sia la barca da battere. Alle spalle del team saremese si piazza Red Electrica de Espana, terzo posto ancora per un’italiana, Spirit of Nerina di Paolo Sena.

ORC 1

Italiane momentaneamente lontane dal podio, per trovare la prima barca tricolore scorriamo la classifica fino all’ottavo posto dove troviamo lo Swan 45 Thetis di Luca Locatelli, in una classifica guidata dal Dufour 44 spagnolo Es Tess Unno, davanti allo Swan 45 tedesco Elena Nova, terzo provvisorio per lo Swan 45 Early Bird.

ORC 2

Anche in ORC 2 le italiane inseguono, con il sesto posto provviorio del Grand Soleil 37 Valhalla di Francesco Bruna che con un 14-5 di giornata dimostra di essere competitivo. La classifica è condotta dal sinergia 40 Drac davanti alla gemella L’Immens, terzo il Grand Soleil 37 Tanit IV.

IRC 0

Nessuna italiana in regata per questo gruppo. Guida il minimaci 72′ Ran V di Sakellaris, podio completato da due Volvo 70, L4 e SFS.

IRC 1

Anche qui nessuna presenza italiana, con una classifica provvisoria dominata da due Tp52, i giapponesi di Mamma Aiuto centrano due primi di giornata, seguiti dal 2-2 di THA 72, terzo posto per il Ker 53 Otra Vez.

J80

Dominio spagnolo al momento con le italiane staccate in classifica. Guida ONO davanti a Marbella Team e Herbalife, migliore italiana è Jeniale di Massimo Rama all’undicesimo posto a pari punti con un’altra italiana, Mary J di Giacomo Loro Piana.

http://www.regatacopadelrey.com/index/index.php

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here