SHARE

Trapani- Trapani torna a ospitare la grande vela e lo fa con le Audi tron Sailing Series dedicate alle classi Melges. Mancano infatti due settimane all’inizio del Melges 32 World Championship, evento che darà il via all’assegnazione di tre titoli: un iridato, quello dei Melges 32 appunto; un europeo Audi Melges 20, e un italiano, destinato al migliore tra i Melges 24 tricolori.

Melges 32 in regata. Foto Melandri
Melges 32 in regata. Foto Melandri

Il tutto a Trapani, Città del Sale e della Vela che già nel 2005 si mostrò al mondo ospitando l’Act di maggior successo dell’allora 32ma America’s Cup. Ricca di storia, intrisa di un fascino senza tempo e forte di un campo di regata apprezzato per i venti tesi che lo spazzano con continuità, il capoluogo siciliano, insignito di ben due Medaglie d’Oro (1898 e 1961) e famoso per la Riserva Naturale ricavata all’interno delle Saline, ha molto da offrire ai protagonisti della kermesse organizzata da B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe, a partire da una cucina ricca di sapori e di tradizione, per arrivare a bellezze architettoniche e monumenti unici nel loro genere. Basti pensare alle Mura di Tramontana, dalle quali è possibile godere scorci suggestivi della città, e il Viale delle Sirene, situato nel pressi della Torre di Ligny.

Si comincerà il 24 agosto, con le prime prove del Melges 32 World Championship destinato a concludersi il 30, evento cui prenderanno parte oltre venti equipaggi di caratura internazionale, comprendenti alcuni nomi di primo piano, come quello dell’ex tattico di Luna Rossa, Francesco Bruni, che a Trapani sarà al fianco di Alessandro Rombelli su Stig, leader del circuito Audi tron Sailing Series favorito al successo iridato assieme ai due volte campioni mondiali di Argo con Jason Carroll alla barra e Cameron Appleton in pozzetto e ai già campioni europei di Robertissima, lo scafo di Roberto Tomasini Grinover e del tattico Vasco Vascotto. Attenzione anche a Torpyone di Edoardo Lupi e del tattico Lorenzo Bressani, runner up del Mondiale di Miami dello scorso anno e vincitore della frazione di Portovenere.

Al via anche una vasta schiera di ex olimpionici, a partire dall’oro (Los Angeles 1984) di Jonathan McKee, tattico di Delta, e dal già citato Francesco Bruni, che di partecipazioni a cinque cerchi ne conta tre come Diogo Cayolla, tattico portoghese di Fra Martina dei fratelli Pavesio, e Gabrio Zandonà, cui spetteranno le chiamate a bordo di Brontolo HH. Olimpiade alle spalle anche per Tommaso Chieffi, tattico di Audi e-tron F.lli Giacomel.

Audi tron Sailing Series – Act 5 – Trapani:
Melges 32 World Championship, 24-30 agosto
Audi Melges 20 European Championship, 3-5 settembre
Campionato Italiano Melges 24, 10-13 settembre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here