SHARE

Rio de Janeiro, Brasile- Francesco Marrai in testa alla classe Laser dopo la quarta giornata all’Aquece Rio International Sailing Regatta 2015, la Preolimpica a Rio de Janeiro. Ancora condizioni di vento leggero e instabile, con le regate possibili solo nei campi all’interno della Baia di Guanaraba.

Francesco Marrai a Rio. Foto Renedo/Sailing Energy
Francesco Marrai a Rio. Foto Renedo/Sailing Energy

Due le prove disputate dalle tavole RS:X uomini e 49er FX, una dai Laser Standard, Laser Radial ed RS:X donne. Francesco Marrai balza in testa alla classifica dei Laser Standard grazie a un quinto nell’unica prova disputata. Giulia Conti e Francesca Clapcich, pur lasciando la leadership nel 49er FX alle brasiliane Soffiatti Grael-Kunze, con un 4-2 di giornata sono seconde a un punto dalle veliste di casa. Molto bene anche Mattia Camboni, due volte secondo nella tavola a vela RS:X, prestazione che lo proietta al nono posto della classifica, mentre Flavia Tartaglini (oggi nona) è decima nell’RS:X.

Faticano sin’ora con aria leggera nei Nacra, rispetto ai loro standard abituali, Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, che a un anno dall’Olimpiade vedono crescere il livello e la quantità degli avversari al vertice della classe, come è prassi nell’anno pre-olimpico. I due azzurri sapranno rifarsi con uno dei loro caratteristici finali di evento al top.

“È stata una giornata molto difficile, con un vento leggero e oscillante tra i 4 e i 10 nodi: fin dalla partenza era complicato capire da che parte andare. Io sono partito sempre in barca, per virare per primo e andare a destra, una scelta che ha pagato. Ho girato sempre tra i primi tre, mantenendo la posizione per poi attaccare nei momenti più idonei”, ha dichiarato Mattia Camboni. “È stato molto importante interpretare bene la corrente, sia di poppa che di bolina. Abbiamo sfruttato bene la giornata, sono contento. Rio è un posto magnifico e il clima nella squadra è molto positivo”.

 

Laser Standard (38 barche) 1.Francesco Marrai (ITA, 5-13-2-3-13-5); 2.Lee Parkhill (CAN, 24-5-11-5-7-2); 3.Tonci Stipanovic (CRO, 1-14-1-2-16-28).

 

Laser Radial (28 barche) 1.Gintare Volungeviciute Scheidt (LTU, 10-3-8-1-7-1); 2.Paige Railey (USA, 13-1-BFD-2-8-3); 3.Alison Young (GBR, 21-14-3-3-14-6); 21.Silvia Zennaro (ITA,12-5-17-15-25-UFD).

 

RS:X M (28 tavole) 1.Aichen Wang (CHN, 4-1-1-1-2-5-1-1); 2.Pierre Le Coq (FRA, 1-6-5-3-3-9-5-8); 3.Ivan P. Lafuente (ESP, UFD-3-3-7-4-7-3-5); 9.Mattia Camboni (ITA, 15-9-4-22-15-21-2-2).

 

RS:X F (20 tavole) 1.Malgorzata Bialecka (POL, 3-2-3-6-4-8-4); 2.Charline Pichon (FRA, 1-7-6-2-11-1-13); 3.Blanca Manchon (ESP, 4-4-5-8-2-6-UFD); 10.Flavia Tartaglini (ITA, 8-9-9-14-8-7-9).

 

Nacra 17 (17 barche) 1.Paul Kohloff-Carolina Werner (GER, 6-1-4-2-1-1); 2.Mandy Mulder-Coen de Koning (NED, 1-4-10-6-2-4); 3.Jason Waterhouse-Lisa Darmanin (AUS, 7-5-2-5-6-2); 12.Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (ITA, 12-8-12-10-9-RET).

 

49er (20 barche) 1.Peter Burling-Blair Tuke (NZL, 2-6-1-12-1-1); 2.Nico Delle Karth-Nikolaus Resch (AUT, 5-2-7-2-4-11); 1.Diego Botin-Iago Lopez Marra (ESP, 1-4-8-5-10-4); 19.Stefano Cherin-Andrea Tesei (ITA, 8-15-13-18-17-20).

 

49er FX (19 barche) 1.Martine Soffiatti Grael-Kaena Kunze (BRA, DSQ-3-2-2-3-1); 2.Giulia Conti-Francesca Clapcich (ITA, 1-2-3-10-4-2); 3.Victoria Travascio-Maria Sol Branz (ARG, 2-7-4-1-5-6).

 

470 M (22 barche) 1.Stuart Mcnay-David Hughes (USA, 6-2-1-9); 2.Anton Dahlberg-Fredrik Bergstrom (SWE, 2-11-4-4); 3.Sime Fantela-Igor Mantic (CRO, 3-7-7-1).

 

470 F (16 barche) 1.Shasha Chen-Haiyan Gao (CHN, 1-3-2-13); 2.Anne Haeger-Briana Provancha (USA, 2-2-3-6); 3.Hannah Mills-Saskia Clark (6-1-18-1).

 

Finn (20 barche) 1.Pieter-Jan Postma (NED, 2-1-2); 2.Tapio Nirkko (FIN, 5-6-1); 3.Jonathan Lobert (FRA, 3-12-2).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here