SHARE

Trapani- Argo (Carroll-Appleton, 4-3-1) e Stig (Rombelli-Bruni, 2-2-4) sono i protagonisti della prima giornata del Melges 32 World Championship, che concludono appaiati ai vertici della classifica. Un margine piuttosto significativo per loro,  su Volpe (DeVos-Mendleblatt, 3-4-8), leader di un gruppetto inseguitori che ha in Margherita (Mazzucato-Benussi, 10-1-9), attualmente attestato al quarto posto, la più bella delle sorprese. Proprio l’equipaggio di Roberto Mazzucato è stato protagonista della seconda prova, vinta con grande distacco dopo una partenza perfetta, valsa diversa lunghezze di vantaggio sul resto della flotta.

Una fase delle regate della prima giornata. Foto
Una fase delle regate della prima giornata. Foto Melandri

A Trapani, dove la termica da nord-nordest è andata aumentando nel corso del pomeriggio sino a sfiorare i 20 nodi di intensità, i ventidue Melges 32 schierati tra le boe dell’evento organizzato da B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe, la Classe Internazionale Melges 32 e lo Yacht Club Favignana, hanno dato vita a tre regate intense, vinta ciascuna da un team diverso.

La prima è andata a Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 1-21-2), sesto al ritorno in banchina dietro a Yasha Samurai (Yukihiro-Pepper, 11-6-3), che tra due risultati da podio ha inserito un ventunesimo destinato a finire nel bidone degli scarti dopo il completamento della sesta prova (la serie, lo ricordiamo, si articolerà su un massimo di dieci regate).

La seconda, come detto, è stato affare di Margherita, che ha volato alle portanti, concedendosi addirittura il lusso di un’ammainata di gennaker conservativa all’approssimarsi del gate.

La terza, disputata con condizioni divenute a quel punto maschie, è stata vinta dai due volte campioni iridati di Argo, che hanno resistito da par loro al ritorno di uno scatenato Robertissima, in vero frenata dal passaggio della scotta gennaker sopra al boma: situazione che ha impedito a Giovanni Cassinari di trimmare al meglio la randa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here