SHARE

Goteborg, Svezia- L’America’s Cup “a pagamento” prova a riproporsi con la seconda tappa delle AC World Series, in programma a Goteborg, in Svezia, nel prossimo fine settimana con regate previste il 29 e 30 agosto dopo una practice race per il 28. Dopo il successo di Ben Ainslie a Portsmouth davanti a Emirates Team New Zealand, sembrano essere proprio i kiwi i favoriti alla vittoria, grazie soprattutto allo stato di grazia del loro nuovo timoniere Peter Burling, ormai imbattuto da 20 eventi nel 49er olimpico.

L'equipaggio di ETNZL sull'AC45F
L’equipaggio di ETNZL sull’AC45F

Le ACWS “invisibili” sul web, visto che ACEA ha scelto i contratti televisivi oscurando lo streaming sulla rete, sono sempre più distanti da quella facebook generation che invece sarebbe un pubblico interessato alla velocità e all’indubbio spettacolo degli AC45 Foiling. L’applicazione che consente di vedere lo streaming, la AC+, costa 7,99 dollari e, almeno nella prima ACWS di Portsmouth, ha deluso chi l’aveva acquistata con poche e cattive immagini live. AC+ è poi soggetta a restrizioni dei Paesi con reti televisive che hanno acquisito i diritti (non l’Italia, dove AC+ farà quel poco di live concesso). Tanto rumore per nulla, visto che poi, come il caso della NBC/NBCSN negli USA, a essere trasmessi sono solo alcunio hilights.

Su YouTube sono presenti, con non poco ritardo, solo gli hilights delle giornate. A pagamento anche la visita al villaggio della regata e alle tribune in loco a Goteborg. Una scelta evidente per rastrellare fondi dovunque sia possibile, dopo che Larry Ellison, ormai appagato alla voce Coppa, ha chiuso la borsa a Coutts e soci. Peccato che ciò vada contro le tradizioni secolari della Coppa e della vela in generale, ma di questo, come ormai è evidente, agli attuali detentori della Coppa importa ben poco. Peccato, perchè le barche e i campioni in acqua meriterebbero ben altra audience.

https://youtu.be/v_TE9pekMaQ

Questa, comunque, la classifica dopo la prima ACWS:

Land Rover BAR ​​​- 19 points
Emirates Team New Zealand ​- 18
ORACLE TEAM USA​​​ – 16
Groupama Team France​​ – 13
Softbank Team Japan​​​ – 13
Artemis Racing – ​​​11

I sei team iscritti sono:
Artemis Racing, Nathan Outteridge
Emirates Team New Zealand, Peter Burling
Groupama Team France, Franck Cammas
Land Rover BAR, Ben Ainslie
ORACLE TEAM USA, Jimmy Spithill
Softbank Team Japan, Dean Barker

1 COMMENT

  1. condivido tutte le critiche riguardo alla “visibilita’ sul web” ma purtroppo e’ cosi’ per tutti gli sport, anche la motgp era libera, la formula 1, ecc… se per il costo di una pizza si possono avere delle regate con una tecnologia grafica e visiva adeguata (e su questo penso che abbiano fatto un bel lavoro), il gioco vale la candela…..sia ben inteso, solo a livello di trsmissione dell’evento, non di regole o altro…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here