SHARE

Dervio- Sono 350 i giovani velisti impegnati a Dervio nella Coppa Primavela, l’appuntamento più importante dell’anno per gli Under 12, organizzato da Multilario, l’associazione di circoli che riunisce l’Aval-CDV Gravedona, il Centro Vela Dervio, il Circolo Vela Bellano, la Lega Navale Italiana Milano-Dervio, l’Orza Minore Dervio e lo Yacht Club Milano-CVC, con la sponsorizzazione di Kinder+Sport.

In regata negli Equipe Under 12
In regata negli Equipe Under 12… a chi toccherà il timone?

Dopo il maltempo e il forte vento che ieri ha spazzato l’alto Lario fino a tarda notte, oggi la Breva, il tipico vento da Sud che normalmente soffia sulle acque del lago di Como, ha faticato a entrare e così le centinaia di piccoli velisti scesi in acqua intorno alle 12:30 per la prima delle tre giornate di regata, divisi nelle classi Optimist, L’Equipe Under 12 e tavole a vela Techno 293, hanno atteso diverse ore prima di riuscire – non tutti – a portare a termine una regata, con una brezza molto variabile che raramente ha superato i 5 nodi d’intensità.

E se la classe L’Equipe Under 12, impegnata sul campo di regata più ventoso, è riuscita a disputare addirittura tre prove – in testa Nicolò Anselmo e Giacomo Cucco del CN Loano, seguito da Margherita Pezzella e Letizia Maltese del CV Torre Lago Puccini e da Lorenzo Vassallo e Giorgio Finke del CV Ventimigliese – i Techno 293 impegnati nella Coppa del Presidente ne hanno chiusa soltanto una, vinta da Pietro Angelo Chincarini della FV Malcesine, con più della metà della flotta che non è riuscita a tagliare il traguardo entro il tempo limite, mentre gli Optimist, dopo un tentativo andato a vuoto, sono rientrati a terra con un nulla di fatto.

La Coppa Primavela prosegue domani, alla presenza anche dell’olimpionica Alessandra Sensini, direttore tecnico delle squadre giovanili della Federvela.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here